CONDIVIDI

Io non la sopportavo più! Il mio collo e le mie spalle mi diceva “ti prego basta” ma ho trascinato la situazione per anni, fino a quando…

Prima di raccontarti la mia esperienza, devi sapere che la tensione muscolare è un noioso e doloroso disturbo che spesso viene causato dall’eccessiva ansia o come nel mio caso, dall’assunzione di posture scorrette.

Il più delle volte non ce ne rendiamo neanche conto, ma siamo talmente contratti nelle nostre attività quotidiane, che ad un certo punto PAAAAFF!! Scoppia il dolore.

La tensione muscolare può interessare collo, schiena, spalle e gambe singolarmente, o anche in versione combinata. Il medico mi diceva spesso che la mia vita era molto sedentaria, ma dopo i miei due bambini, che mi hanno dato un’energia completamente nuova e gli stimoli giusti per rimettermi in forma, i miei problemi sono comunque andati in crescendo.

Uno specialista mi ha detto che, contrariamente a ciò che si può pensare, la tensione muscolare non interessa solo chi non pratica attività fisica, ma anche da chi invece ne svolge troppa.. tipo me!

Insomma, sono passata da un eccesso all’altra restando pur sempre con i miei problemi. Che bello!

Principali cause della tensione muscolare

I fattori che possono portare ad un irrigidimento dei muscoli più o meno importante possono essere davvero tanti:

  • ansia e stress: infatti i troppi pensieri e attività tra casa, famiglia, lavoropossono avere ripercussioni anche sul nostro fisico;
  • una postura sbagliata: a lungo può portare all’insorgenza di tensioni muscolari;
  • eventuali colpi di frusta: non è raro infatti che chi ha un incidente può soffrire un irrigidimento dei muscoli del collo e della schiena;
  • dolori cervicali e torcicollo: la tensione muscolare ne è una conseguenza;
  • un’attività sportiva troppo intensa;
  • una gravidanza: infatti durante la gravidanza il corpo subisce diverse trasformazioni e non è raro un irrigidimento dei muscoli di diverse parti del corpo, ma in particolare schiena e gambe;
  • alcune patologie gravi: ne è un esempio la fibromialgia;
  • carenza di vitamine e sali minerali.

Quali sono i sintomi?

Il più delle volta una tensione muscolare è accompagnata da dolore localizzato nella parte irrigidita, altre volte invece si presenta solo come una sensazione di “indurimento”. In ogni caso bisogna intervenire il prima possibile ed io l’ho imparato a mie spese, perché dopo 2 anni di fastidi continui, sono rimasta bloccata con il collo e avevo una rotazione pari a niente. Mi sono davvero spaventata! Ecco i sintomi più comuni della tensione muscolare:

  • collo rigido e mal di testa;
  • vertigini e perdita di equilibrio, se la tensione interessa la zona del collo;
  • senso di pesantezza alla testa e problemi visivi;
  • schiena rigida, se i muscoli colpiti sono quelli del busto.

Tensione muscolare da stress: come combatterla?

Quando la tensione muscolare è causata dallo stress allora senza dubbio bisogna diminuirlo. Come? Potresti provare iniziando ad organizzare con attenzione i tuoi impegni, separando le cose importanti da quelle superflue, inoltre potresti organizzarti delle pause obbligate, puoi mettere un alert sul tuo smartphone ad orari prestabiliti ed ora che è estate, quale miglior rimedio se non una bella passeggiata al mare se ne hai la possibilità?

Terapia per sciogliere le contratture muscolari

Io personalmente sono stata in un centro fisioterapico dove mi hanno trattata con una terapia a base Laser CO2, Tens, Ultrasuoni, ginnastica posturale e massaggi. Inoltre ogni weekend, per due settimane mi hanno messo delle fasce adesive autoriscaldanti che facevano letteralmente “riposare” i muscoli.

Fortunatamente ho smesso di prendere antidolorifici, mi alleviavano solo il dolore, ma sistematicamente dopo qualche giorno mi si ripresentava. A mia vita era diventata davvero condizionata e anche le attività quotidiane più semplici mi sembravano difficili da reggere!

Oggi sono al terzo mese senza più fastidi e spero davvero d’aver risolto il mio problema. Oggi l’unica cosa che seguo è l’alimentazione sana, continuo a fare sport senza troppi impegni e assumo 5grammi di magnesio al giorno, suddivisi tra mattina e sera.

A settembre tornerò nel centro fisioterapico per fare delle “sedute di mantenimento” perché almeno per me, pare che questa sia la strada giusta per farmi stare meglio.

Spero davvero di esserti stata d’aiuto e per qualunque domanda non esitare a contattarmi.