CONDIVIDI

L’insalata israeliana è uno dei piatti più noti della fantastica cucina di questo paese, ricca di ingredienti mediterranei che conosciamo molto bene. Infatti è costituita principalmente da pomodori e cetrioli, a cui ho aggiunto del peperone giallo, il tutto tagliato molto piccolo. Questo insieme di vegetali crudi, che a luglio sono al pieno delle proprie caratteristiche, dona a questa semplice insalata un gusto deciso e forte, dal profumo intenso.

Anche se è un’insalata, il suo utilizzo in cucina è versatile. Spesso si usa per farcire il pane pita, insieme alla tahina. Oppure servita insieme a hummus e falafel. In genere come contorno a formaggi o portate di carne. Il consiglio è di provarla anche col cous cous, oppure col classico riso o cereali a chicco per aggiungere carboidrati ed avere un primo leggero e nutriente. Comunque, già da sola l’insalata israeliana è irresistibile!

Ingredienti:

  • 3 pomodori
  • 2 cetrioli
  • 1 falda di peperone giallo
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 limone
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale, pepe, olio evo q.b.

Procedimento:

Laviamo bene tutti i vegetali. Tagliamo a cubetti piccoli i pomodori e mettiamo in una ciotola. Tagliamo in quattro il cetriolo, con tutta la buccia, togliamo i semi e tagliamolo a cubetti piccoli.

Facciamo lo stesso anche col peperone e la cipolla, cubetti piccoli da aggiungere a pomodori e cetrioli.

Laviamo il prezzemolo e tamponiamolo con carta da cucina per eliminare l’acqua in eccesso. Preleviamo le foglie e tritiamole molto finemente. Aggiungiamo all’insalata.

Condiamo tutto con sale, pepe, il succo del limone e l’olio extravergine d’oliva mescolando bene, appena qualche minuto prima di servire.