CONDIVIDI

Quello che comunemente si crede è che mangiare sano significa dimagrire, fare esercizio fisico e qualche sacrificio. Niente di più sbagliato. Mangiare sano significa in sostanza avere attenzione per le proprie abitudini alimentari, in quanto influiscono sull’umore e soprattutto sulle condizioni di buona salute del nostro organismo.

Difatti il primo consiglio è abbandonare le cattive abitudini quali fumo, eccessi di alcol e caffè, dannosi per l’organismo e con una serie di effetti negativi anche sul sonno e sull’umore. La nostra alimentazione deve garantire la giusta quantità di nutrienti e sostanze necessarie a benessere e salute dell’organismo, associata ad una adeguata attività fisica.

Cosa significa dunque mangiare sano? Sembra banale ma il miglior riferimento è proprio la classica dieta mediterranea, quella che ci permette di assumere i nutrienti di cui abbiamo bisogno, per esempio carboidrati, proteine e lipidi, fondamentali per darci energia e per la crescita, la ricostruzione e il mantenimento delle strutture cellulari. Una dieta dunque ricca di fibre, grazie alla presenza di verdura di stagione, per garantire un buon funzionamento dell’intestino, aiutando il sistema immunitario e quindi a restare in salute. Inoltre i vegetali ci danno l’apporto di minerali e vitamine. Non dimentichiamo i supercibi, per esempio mirtilli, alghe e salmone, hanno proprietà salutari e migliorano l’umore.

Per quanto possibile cerchiamo di fare 5 pasti al giorno, i tre principali più due spuntini. Questo ci permette di arrivare affamati a pranzo e cena e fare abbuffate poco salutari. Comodi da portare con noi frutta secca e semi, piccoli ma ricchissimi di proprietà, come vitamine, fibre e omega-3. 

Per limitare l’uso del sale facciamo uso delle spezie, che hanno anche tante sane proprietà. Riduciamo gli zuccheri, facendo attenzione in questa stagione alle bevande. Sono fresche e dissetanti, ma piene di zuccheri che non fanno bene alla salute. Idratiamoci con tanta acqua fresca. E ogni tanto, un pezzetto di cioccolato fondente, fa bene all’umore, il che aiuta il generale benessere del nostro organismo.

Articolo precedenteUova al sugo di pomodoro fresco,cipolla rossa e ricotta
Articolo successivoI legumi: come evitare fastidi e gonfiori
Appassionata di scrittura, ma soprattutto di cucina, quella semplice, sentimentale e sincera fatta di segreti tramandati e condivisi, di storie legate alla tradizione e alla famiglia. Spesso salutare ma, che ci volete fare, mangiare è un gran piacere, per cui è anche saporita e succulenta. E’ anche fatta di sogni, di sapori vicini e lontani, per contaminare, sperimentare e scoprire gusti e profumi nuovi. La mia ispirazione viene dai libri, dal web, dal mercato, e dalle persone, con le quali mi piace condividere la tavola. Perché condividere è l'aspetto più bello della cucina.