CONDIVIDI

Ad agosto i ritmi sono lenti e rilassati, molti vanno in ferie o comunque il caldo ci fa rinunciare a molte attività, rimandando tutto a settembre. Figuriamoci una dieta in vacanza! Premesso che se vogliamo seguire una dieta dobbiamo sempre rivolgerci ad un esperto, come un nutrizionista, un dietologo o un dietista. Ci dirà come regolare le nostre abitudini alimentari in base al nostro metabolismo per raggiungere il peso forma desiderato. Ma esistono dei regimi alimentare che possiamo seguire per cercare di avere più energia e non prendere peso. E poi una dieta in vacanza, se davvero ci vogliamo rilassare, non è affatto da prendere in considerazione. 

In estate è più facile evitare che il peso vada fuori controllo. Si esce di più, si sta all’aria aperta, le gite, le passeggiate in montagna o al mare. Questo, poi, ha effetti antinfiammatori sull’organismo, e basta una passeggiata in acqua per avere gambe sgonfie e più toniche. L’estate ci aiuta anche con verdure e frutta di stagione, che sono ricchi di acqua, con poche calorie, quindi perfetti spezzafame o spuntini fuori pasto. Come per esempio il cocomero, che sazia e disseta, è dolce pur avendo pochissime calorie. 

E’ facile che per affrontare il caldo si scelgano piatti freschi e leggeri, quasi dietetici. Come per esempio i gazpacho, con freschi ingredienti di stagione usati a crudo, o le insalate, spesso arricchite da proteine, per esempio un’insalata di pollo. Le verdure poco caloriche abbondano, sia da mangiare crude, come i cetrioli, diuretici e dissetanti, buoni sia nelle insalate che da soli come spuntino, che possono essere mangiati a volontà. Ma anche le verdure da cuocere, come zucchine, buonissime anche a vapore, e melanzane. Un menù giornaliero basato su spuntini naturali, latticini magri come la ricotta, pesce e carne alla griglia con verdure di stagione, insalate e cereali integrali, è perfetto per sentirsi leggeri e in forma in vacanza.