CONDIVIDI

Le polpette di merluzzo sono un buon metodo per far mangiare un pò di pesce a chi solitamente non lo preferisce. Nel caso specifico, mio marito, per il quale trasformo in polpette o hamburger tutto quello che lui mangia senza gioia, e quindi verdure e pesce.

Questo non vuol dire che a me dispiaccia. Le polpette sono irresistibili, e per quanto cerco di cucinare sano e leggero, se sono pure fritte è la fine, una tira l’altra. Queste polpette di merluzzo poi sono sfiziosissime, sono un valido secondo, una bella cenetta, ma vanno benissimo anche come antipasto o per un bell’aperitivo con gli amici.

Per dare un tocco diverso alle polpette di merluzzo ho aggiunto un cucchiaino di spirulina in polvere, esalta il sapore del pesce e gli dona un bel colore verde intenso. Non avendo un sughetto, un classico per tutti i tipi di polpette, potete servirle accompagnate da una bella salsa, io ho preparato la salsa di peperoni e ceci arrosto, l’accoppiata è davvero vincente!

Ingredienti:

  • 300 gr di merluzzo decongelato
  • 300 gr circa di mollica di pane raffermo
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di spirulina in polvere
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • olio di semi per friggere

Procedimento:

Prendiamo il merluzzo, che deve essere perfettamente decongelato, tamponiamolo con carta da cucina e tritiamolo finemente con un coltello da cucina. Mettiamolo in un colino a maglie fini, così da fargli perdere eventuale acqua in eccesso.

Con un tritatutto frulliamo la mollica di pane, l’aglio a cui avremo eliminato l’anima centrale, e le foglie di prezzemolo. Mettiamo il composto in una ciotola e aggiungiamo il merluzzo, l’uovo e la spirulina. Amalgamiamo gli ingredienti: il composto non deve risultare appiccicoso, nel caso possiamo aggiungere del pangrattato, oppure usarlo sulle mani mentre diamo forma alle nostre polpette di merluzzo.

Mettiamo a scaldare l’olio in una padella non troppo grande dai bordi alti, così da friggere poche polpette per volta, rigirandole delicatamente fino a doratura. Preleviamole con una sciumarola e mettiamo a scolare dall’olio in eccesso su carta assorbente. Mettiamo poi su un piatto da portata e serviamo calde.

Con questi ingredienti verranno circa 30 polpette, oppure 4 hamburger da circa 180 gr l’uno, da cucinare su una padella liscia antiaderente. Vi consiglio di provare anche questa versione, più leggera dato che gli hamburger sono cotti alla piastra. Le amerete entrambe!