Hummus di ceci neri e semi di nigella

hummus di ceci neri

L’hummus di ceci neri è una variante di quello classico, preparata con i ceci neri della Murgia. E’ una varietà di ceci antica, poco usata in genere per il suo elevato tempo di ammollo e la lunga cottura. Fortunatamente oggi c’è un ritorno agli antichi sapori, una riscoperta di alimenti eccellenti, spesso dimenticati a favore di culture più veloci e redditizie.

Quanto accaduto per i ceci neri, piccoli ma duri e resistenti, molto salutari, più dei ceci classici. Hanno un sapore più deciso e marcato, quasi terroso. Per ovviare alla lunga procedura di ammollo e cottura, in commercio si trovano già lessati, come per tutti gli altri legumi. Certo, il colore è un pò bizzarro, ma il sapore è fantastico.

Per preparare l’hummus di ceci neri ho seguito il procedimento classico, aggiungendo però dei semi di nigella. Il loro sapore nocciolato e quasi amaro, con sfumature di pepe nero, si accompagna molto bene ai legumi. Spalmato sul pane è una vera delizia, specie sui crostini. Inoltre è gustoso con verdure di stagione, che con l’hummus di ceci neri vanno a completare una cena leggera, sana ed equilibrata.

Ingredienti:

  • 450 gr di ceci neri lessati
  • 6 cucchiai di salsa tahina
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 spicchio di aglio privato dell’anima centrale
  • 40 gr circa di olio evo
  • 1 cucchiaio di semi di nigella
  • 1/2 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 pizzico di sale
  • semi di sesamo bianco per guarnire

Procedimento:

Mettiamo tutti gli ingredianti nel frullatore, tenendo da parte una manciata di ceci neri e semi di nigella per guarnire.

Frulliamo fino ad ottenere una crema densa e vellutata. Se serve, aggiungiamo acqua calda. Serviamo l’hummus di ceci neri caldo, con olio evo a crudo e con i semi di nigella, il sesamo e i ceci messi da parte.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Mariangela

Food Editor

Appassionata di scrittura, ma soprattutto di cucina, quella semplice, sentimentale e sincera fatta di segreti tramandati e condivisi, di storie legate alla tradizione e alla famiglia. Spesso salutare ma, che ci volete fare, mangiare è un gran piacere, per cui è anche saporita e succulenta. E’ anche fatta di sogni, di sapori vicini e lontani, per contaminare, sperimentare e scoprire gusti e profumi nuovi. La mia ispirazione viene dai libri, dal web, dal mercato, e dalle persone, con le quali mi piace condividere la tavola. Perché condividere è l'aspetto più bello della cucina.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Un mondo nuovo, fresco e originale, dove tutte possiamo sentirci a nostro agio e dare la giusta leggerezza alla nostra vita. Uno spazio in cui navigare dove sarai sempre la benvenuta.

FOLLOW US ON

DonnaPress.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Partita IVA: 02273410684

Seguici anche su Facebook