Sisley: Tribute to the Venice Film Festival

Dal 23 agosto al 15 settembre, in occasione della 76ª Mostra del Cinema (28 agosto – 7 settembre), le vetrine e l’interno dello store Sisley in campo San Bartolomeo diventano il set di una mostra fotografica che inaugura oggi alle ore 18.30 e che celebra la mondanità e il grande cinema attraverso foto di famosi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura internazionale, immortalati nel corso degli anni a partire dal 1946 a Venezia durante le manifestazioni culturali o cinematografiche che la città ha ospitato.

Sono 40 gli scatti scelti che raccontano il mai interrotto connubio tra Venezia, il cinema e i grandi personaggi della cultura nell’epoca d’oro tra gli anni ’50 e ’60.

Tra i volti in mostra quelli dei grandi divi del cinema – Brigitte Bardot, Paul Newman, Sofia Loren, Jean Paul Belmondo, Anne Baxter, Elizabeth Taylor, Claudia Cardinale, Marcello Mastroianni e Jane Fonda – e del mondo dell’arte e della cultura: Pier Paolo Pasolini, Salvador Dalì, Mario Del Monaco, Maria Callas, Truman Capote, Mick Jagger.

Tutti uniti in un racconto il cui filo conduttore è proprio la città di Venezia con la sua aura sospesa tra passato, presente e futuro.

All’interno del negozio Sisley, le immagini storiche dei divi del cinema e del mondo della cultura si alternano così ai capi della collezione Autunno/Inverno 2019 esposti nello store veneziano, dove il format Rich&Raw, che esprime lo spirito audace e non convenzionale del marchio Sisley, si intreccia con l’eleganza e il glamour senza tempo di una Venezia amata e riconosciuta da tutto il mondo e soprattutto dallo showbiz.

Previous articleAmerican chip cookies
Next articleChitarrina di grano solina
Appassionata di scrittura, ma soprattutto di cucina, quella semplice, sentimentale e sincera fatta di segreti tramandati e condivisi, di storie legate alla tradizione e alla famiglia. Spesso salutare ma, che ci volete fare, mangiare è un gran piacere, per cui è anche saporita e succulenta. E’ anche fatta di sogni, di sapori vicini e lontani, per contaminare, sperimentare e scoprire gusti e profumi nuovi. La mia ispirazione viene dai libri, dal web, dal mercato, e dalle persone, con le quali mi piace condividere la tavola. Perché condividere è l'aspetto più bello della cucina.