CONDIVIDI

Gastrite e acidità sono ormai molto diffuse, principalmente per i ritmi stressanti della vita quotidiana. Molte di noi faticano a scaricare ansie e tensioni, e tutto si ripercuote a livello muscolare, con dolori e contratture, specie a collo e spalle. Ma anche sul nostro stomaco, specie per chi ha un carattere particolarmente emotivo o ansiogeno. Alcuni dei sintomi sono bruciore, nausea, alito pesante, difficoltà a digerire. Come possiamo calmare questi sintomi?

Innanzitutto cercando di consumare pasti leggeri, mangiando poco e spesso. Inoltre bisogna preferire cibi semplici e freschi, a crudo oppure lessati o a vapore. Tra gli alimenti che maggiormente vanno ad alleviare i sintomi della gastrite ci sono carote, patate, zenzero, avena, banane, finocchi, cavoli, riso e pasta in bianco. I condimenti devono essere leggeri, quindi vietati grassi aggiunti e spezie piccanti. Scegliamo cereali integrali, crusca e avena, in quanto il maggiore apporto di fibre contribuisce ad eliminare le tossine e migliora la salute dell’apparato digerente.

Oltre a controllare l’alimentazione ci possiamo aiutare con rimedi naturali, come per esempio l’aloe, oppure le tisane per lo stomaco, che aiutano la digestione, calmando bruciore e acidità. Vietati fritture e cotture pesanti, formaggi stagionati, insaccati, zuccheri. Ma sono da evitare anche gli alimenti naturalmente acidi, come pomodori e agrumi. Bisogna evitare alcolici, bevande gassate, caffè e tè, ma è bene idratarsi con molta acqua e tisane alle erbe. Se i sintomi di gastrite e bruciore non passano in pochi giorni, bisogna consultare il proprio medico per approfondire il problema e ricorrere al rimedio più opportuno.

Articolo precedenteLe incredibili virtù dei fermenti lattici vivi
Articolo successivoBurro di mele
“La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno” (Francis de Croisset). Questa è la frase che più mi rappresenta, che riesce ad esprimere appieno la mia passione per la lettura e per i libri come oggetto di cultura capace di conservarsi per sempre. Mamma e donna, scrittrice nei ritagli di tempo, attratta dal mondo della moda. Qualcuno mi definisce un'esteta ma io semplicemente: "passionale" con un amore innato verso la bellezza e soprattutto del mondo del benessere e delle regole per uno stile di vita sano e rispettoso dell’ambiente.