CONDIVIDI

Quali sono i fattori che rendono i nostri capelli fragili e spenti? E’ sufficiente usare lo shampoo giusto?

Non è per niente facile avere capelli sani e forti, indipendentemente dalla loro lunghezza. Infatti è un’errore credere che per i capelli corti siano necessarie meno cure, ma ci vogliono le stesse attenzioni. Avere una bella chioma, però non dipende solo dai prodotti cosmetici utilizzati, ma anche dall’alimentazione. Lo stress e uno stile di vita irregolare hanno conseguenze che si ripercuotono anche sui capelli.

Per questo è necessario favorire l’assunzione di vitamine e minerali, quando è necessario anche con integratori. Diamo una preferenza ai vegetali, ricchi di queste sostanze, e a uova, carne e pesce, ricchi di amminoacidi essenziali e di proteine. Il tutto fresco e di stagione, confermando anche questa volta che il segreto del nostro benessere è seguire i principi della dieta mediterranea

Per aumentare l’apporto di queste sostanze fondamentali, magari nei periodi di stress o al cambio di stagione, possiamo ricorrere a superfood quali germe di grano, semi oleosi, alghe e bacche di goji.

Ci sono poi dei fattori da valutare quando ci prendiamo cura dei nostri capelli, per esempio se sono grassi o secchi. I capelli grassi spesso sono accompagnati da forfora, sensazione di prurito, causati dalla sovrabbondanza di sebo. Le cause possono essere varie: stress, inquinamento, fattori ormonali, disturbi digestivi o cause legate all’alimentazione.

Tra i rimedi naturali per i capelli grassi troviamo il tea tree oil, olio essenziale di melaleuca, con proprietà sebo equilibranti, antibatteriche e antifungine. Si possono effettuare delle frizioni sul cuoio capelluto, oppure aggiungere tre gocce di olio essenziale allo shampoo ad ogni lavaggio. Il decotto di ortica è anche efficace. Si prepara facendo bollire 100 g di foglie per 30 minuti in mezzo litro di acqua. Filtrare e usare prima di ogni shampoo, frizionando il cuoio capelluto.

Un capello secco, viceversa, rivela una carenza di vitamine e acidi grassi omega 3. Cause esterne invece possono essere prodotti aggressivi, il cloro della piscina, l’uso eccessivo della piastra o del phon a temperature elevate. I rimedi naturali da applicare su capelli secchi e sfibrati sono in genere oli essenziali, che vanno a nutrire il capello in profondità. Tra questi citiamo l’olio essenziale di ylang-ylang, l’olio di argan, l’olio di semi di lino, l’olio di germe di grano.

Articolo precedenteGnocchi di patate e farina di semola
Articolo successivoH&M Studio: il party evento a New York!
“La moda passa, lo stile resta” (Coco Chanel). Amo creare uno stile unico, che sia sempre elegante, particolare e mai scontato dove assolutamente nulla sia lasciato al caso: il mio stile. Sono una farmacista di professione, blogger per passione. Sono specializzata in cosmesi, scrivo e sono alla continua ricerca di confronti e nuove ispirazioni. Amo viaggiare e raggiungere mete non comuni. Amo la gente, amo la vita e pratico “yoga” per alimentare corpo, mente e anima. Adoro il vivere bene e soprattutto sano per la naturale bellezza e il benessere psico fisico.