Il segreto di una focaccia perfetta? Il purè... - DonnaPress
Pubblicato il: 11 Settembre 2019 alle 7:27 pm

A volte ci sono delle ricette riuscitissime grazie al riutilizzo degli avanzi. E’ il caso di questa focaccia…

Adoro il purè, confortante in inverno con la sua consistenza vellutata e ottimo contorno per secondi di carne. Mi piace anche d’estate, tiepido, magari profumato con scorza di limone, per accompagnare il pesce o un’insalata di legumi. In pratica, per me non ha stagione. Per questo motivo, lo preparo spesso, solo che mi succede, a volte, di esagerare con le porzioni, per cui gli avanzi il giorno dopo li uso per altre preparazioni.

Una delle mie preferite è la focaccia. Ognuno di noi prepara il purè in base ai propri gusti: più o meno burro, latte, noce moscata, parmigiano o grana, o magari una spolverata di pecorino. Qualunque sia la vostra preparazione preferita, gli avanzi renderanno la vostra focaccia morbida e golosa, talmente buona che può essere anche lasciata bianca, appena unta di olio e spolverata di sale.

Io ne ho preparata una con i pomodorini, e un’altra bianca, che può anche essere farcita dopo la cottura. Con questa dose di impasto si ottengono due focacce tonde da 25 centimetri. Potete provare delle varianti di vostro gusto, sono sicura che sarete sorpresi comunque dalla bontà del risultato. La vostra focaccia sarà soffice, fragrante, con quella nota di formaggio che la renderà unica. E chi potrà immaginare che l’ ingrediente segreto che la rende così speciale è il purè!!!

Ingredienti:

  • 200gr di purè
  • 200gr circa di farina di semola
  • 12gr di lievito di birra fresco
  • 10-12 pomodorini
  • sale. olio extravergine di oliva e origano

Procedimento:

Sciogliete il lievito in poca acqua tiepida. Impastate la farina con il purè, aggiungendo un pizzico di sale, su una spianatoia o con la planetaria. Unite il lievito sciolto e continuate a impastare qualche minuto, fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Se serve, aggiungete altra farina.

Sciacquate i pomodorini, tamponateli con carta da cucina, tagliateli a metà e conditeli con olio, sale e origano. Stendete l’impasto sulle vostre teglie, precedentemente unte di olio.  Farcite una focaccia con i pomodorini, premendoli leggermente nell’impasto. Lasciate lievitare un paio d’ore.

Scaldate il forno a 200 gradi. Spolverate le focacce di sale, ungete quella bianca di olio e unite, se vi piace, il rosmarino o altra aromatica. Infornate e cuocete fino a doratura.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI