CONDIVIDI

L’allergia e intolleranza al nichel purtroppo diventa sempre più diffusa, specie nelle donne. Un’allergia insidiosa, che si manifesta non solo a contatto del metallo, ma anche dopo aver ingerito i cibi che lo contengono Che sono davvero moltissimi, sia espliciti che nascosti negli alimenti confezionati. Primo fra tutti, il pomodoro, tanto amato e tanto presente nella nostra cucina. 

Finalmente, però, un’azienda agricola in Italia adotta un sistema di coltivazione tale da ottenere prodotti nichel free. Si chiama Sfera Agricola, un’azienda toscana della provincia di Grosseto, la più grande serra idroponica d’Italia. Questo consente di coltivare gli ortaggi in condizioni ottimali, indipendentemente dalle condizioni climatiche esterne. Inoltre l’azienda attraverso il recupero delle acque piovane e il ciclo di coltivazione chiuso risparmia fino al 90% di acqua rispetto al metodo di coltivazione tradizionale. 

Usando mezzi di lotta biologica, come gli insetti utili e molecole di origine naturale, i loro prodotti sono più buoni e salutari. La coltivazione idroponica non necessita l’uso dei diserbanti, i trattamenti fitosanitari sono minimi, per cui i prodotti sono certificati nichel free e residuo zero. L’acqua viene costantemente analizzata per escludere la presenza di metalli pesanti, e le colture possono crescere con i giusti elementi nutritivi.

L’azienda produce non solo pomodori, ma anche alcune varietà di insalate e di cavoli, nonché erbe aromatiche. Il tutto privo di metalli pesanti, che provocano allergie sempre più diffuse, oltre che danni alla salute. I prodotti inoltre sono certificati, e consegnati entro 24 ore dal raccolto.