CONDIVIDI

Settembre: tempo di nuovi inizi!

Via bermuda, sandali e abiti estivi. La scuola non è così noiosa se puoi scegliere un guardaroba nuovo di zecca.

Le ragazze vorranno jeans svasati, cropped, salopette e minigonne di jeans con inserti da abbinare a felpe di Topolino, e blocchi di colore rosso, lime o giallo sole, giacche imbottite in vinile. E per le vere ragazze ribelli, l’abito in pile con un mega slogan “Sei forte”.

Per i ragazzi, uno spirito atletico in stile campus: felpe colorate, strisce laterali, berretti e giacche imbottite super luminose – insieme a una buona dose di immaginazione infilata negli zaini!

Con i primi giorni freddi arriva la lana Benetton, in tonalità arcobaleno con fantastici motivi per i bambini.

Ogni pezzo è pieno di carattere e personalità e simboleggia il grande rispetto di Benetton per l’ambiente.

Per quei bambini che preferiscono indossare giacche di pelle piuttosto che lana, i must have includono jeans sbiaditi nei toni del grigio e blu slavato, felpe con cappuccio e maglioni con fondo arrotondato e slogan “manifesto”.

Ideali per suonare nella loro band preferita sono le camicie scozzesi per ragazzi e gli abiti a quadri svasati e le kilt colorate per le ragazze, da abbinare a piumini coordinati.

I colori sono “adulti”: nero, bianco sporco, grigio e verde bottiglia.

La collezione autunno / inverno comprende una capsule “sportiva” con un tema ecologico e un eccezionale ambasciatore, Snoopy, che nel suo modo amichevole spiega – su felpe, jogger, top e maglioni per ragazzi e ragazze – come rispettare la terra e pensare “verde”.

Le stampe allegre sono un mix di stile Peanuts e firma United Colors of Benetton.

Per completare il look invernale, sciarpe, guanti con inserti carini e cappelli con pompon per lei o slogan per lui.

E per la notte di Halloween, scheletri, tute e felpe con il bagliore nel buio scendono con piccole streghe in minigonne di tulle nero e magliette “spettrali”.

Una collezione da non perdere!

Articolo precedenteIvanka Trump senza reggiseno? Che camicetta!
Articolo successivoPomodori e ortaggi senza nichel, oggi è possibile
“La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno” (Francis de Croisset). Questa è la frase che più mi rappresenta, che riesce ad esprimere appieno la mia passione per la lettura e per i libri come oggetto di cultura capace di conservarsi per sempre. Mamma e donna, scrittrice nei ritagli di tempo, attratta dal mondo della moda. Qualcuno mi definisce un'esteta ma io semplicemente: "passionale" con un amore innato verso la bellezza e soprattutto del mondo del benessere e delle regole per uno stile di vita sano e rispettoso dell’ambiente.