CONDIVIDI

L’alloro è una pianta che conosciamo molto bene per l’uso diffuso che se ne fa in cucina, componente indispensabile nella maggior parte delle ricette. In realtà il suo uso è consigliato non solo per un fattore legato al gusto e all’aroma, quanto anche alle proprietà salutari di questa pianta sempreverde. Infatti è un ottimo rimedio naturale dalle molte proprietà, utile persino contro le punture di insetti. Ma vediamo meglio i suoi benefici.

Le foglie di alloro sono ricche di principi attivi dalle proprietà antisettiche, antiossidanti e digestive. Quando infatti ci sentiamo indisposti, con mal di stomaco e facoltà a digerire, emicrania e senso di spossatezza, può essere utile ricorrere ad un semplice rimedio. Preparare una tisana versando un cucchiaino di foglie di alloro essiccate in una tazza d’acqua calda, lasciando in infusione per qualche minuto. Oltre che aiutare a digerire e liberare dal mal di stomaco, riduce la fermentazione e quindi il gonfiore.

L’alloro contiene inoltre sali minerali e vitamine, in particolare del gruppo B, utili a sistema nervoso, pelle e metabolismo, e vitamina C, antiossidante, antinfiammatorio e disinfettante naturale, che stimola il sistema immunitario contrastando le infezioni. A questo proposito, è utile in caso di febbre, influenza e congestione delle vie respiratorie, nonché come espettorante. In caso di febbre e tosse, assumere due volte al giorno un infuso con tre foglie di alloro fresche spezzettate in una tazza di acqua bollente, da filtrare dopo una decina di minuti e bere, con un cucchiaino di miele. 

Dalle foglie di alloro si estrae un olio essenziali dalle notevoli proprietà antisettiche, antiparassitarie, digestive, sedative, espettoranti e molte altre. Gli usi sono molteplici, ad esempio è sufficiente aspirarne l’aroma dopo i pasti per favorire la digestione. Si può usare anche per disinfettare gli ambienti in cui soggiorniamo. Basta versare qualche goccia di olio essenziale di alloro in un bruciatore di essenze. E per combattere l’emicrania, diluire 5 gocce in un cucchiaio di olio di mandorle dolci, con cui massaggiare le tempie, per un immediato sollievo.