CONDIVIDI

Anche tu stai cercando dei suggerimenti per perdere peso senza molti sforzi? Ecco alcuni semplici consigli, ma cercate sempre conferma con il vostro medico!

1. Mangiate con calma

Uno dei modi più frequenti con cui si accumulano calorie senza accorgersene è quello di mangiare troppo velocemente.

Grazie allo slow food, oltre ad assaporare e gustare al meglio i cibi, avrete la possibilità di mangiare meno. Masticare a lungo, fare piccoli bocconi, aiuta la digestione e dà una sensazione di “pienezza” maggiore.

Ma come capire se state mangiando troppo in fretta? Usate un orologio. Se state consumando il vostro pasto in meno di un quarto d’ora, allora c’è qualcosa che non va.

il nostro consiglio è quello di non scendere mai sotto la mezz’ora, e se pensate che mangiare in piedi possa esservi d’aiuto, niente di più sbagliato, sedetevi e fate tutto con moltissima calma.

La calma dev’essere la vostra prima priorità.

2. Non lasciatevi ingannare dalla vista…

Una delle recenti mode lanciate dai ristoranti è quella di presentare piatti da portata molto grandi con porzioni all’interno molto piccole o comunque normali, quello che invece dovrete fare voi è l’esatto opposto

Un piatto grande potrebbe trarvi in inganno e sembrare tropo vuoto, pertanto mangiate in piatti più piccoli e vi sembrerà di mangiare di più.

3. Preferite cibi meno calorici e porzioni più grandi

100 g di pinoli danno 674 calorie. 100 g di pancetta dà oltre 850 calorie. 100 g di cetrioli danno 13 calorie. 100 g di melanzane e pomodori ne danno 17.

Se nel vostro piatto ci sarà una cospicua presenza di cibi poco calorici la sensazione di fame sarà notevolmente attutita e vi sazierete prima.

Ciò significa che si può anche mangiare “tanto” ma con la giusta attenzione ai cibi che andiamo ad inserire nella nostra alimentazione.

4. Sapere cosa state mangiando

Molto spesso consumiamo cibi molto calorici senza neanche rendercene conto. Il trucco è quindi imparare a conoscere i cibi che consumiamo più abitualmente e ciò che scopriremo ci lascerà senza parole.

Alimenti apparentemente innocui che invece contengono quantità smisurate di calore. Oltre a questo però va creato un “regime” alimentare corretto.

Non possiamo farlo da sole e il nostro consiglio è quello di lasciarci aiutare da un dietologo. L’obiettivo è quello di evitare di consumare nel corso del tempo, cibi troppo calorici.

Non appena deciderete di adottare un sano e corretto regime alimentare, vi consigliamo di prendere un diario e annotare tutti i propri sforzi. questo ci darà gli stimoli giusti per continuare sulla “retta via”.

5. Fate attività fisica

Per dimagrire non basta soltanto seguire un corretto regime alimentare, ma per permettere al nostro corpo di consumare più calorie di quante se ne assumono con i pasti, è decisiva l’attività fisica. L’attività più semplice in assoluto che possiamo fare tutte è camminare.

Anche la Fondazione Veronesi, ci insegna che camminare riduce il livello di colesterolo “cattivo” (LDL) e fa aumentare il livello di quello “buono” (HDL).

Inoltre con una semplice passeggiata, si abbassa la pressione arteriosa e ovviamente si bruciano i grassi. Come se non bastasse, oltre che aiutarci a dimagrire, la semplice azione di camminare migliore il nostro umore e garantisce un sonno più tranquillo.

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) per tenersi in forma bastano circa sette chilometri al giorno.

So che possono sembrare tanti, ma la buona notizia è che non dovremmo farli tutti in una volta. 7Km di passeggiata corrispondono a rica 1 ora, ma molte volte ne facciamo la metà durante il corso della giornata, senza che neanche ce ne aggirciamo: camminiamo a lavoro, usciamo di casa, saliamo o scendiamo le scale, facciamo la spesa e così via.

Ciò significa che per tenersi in forma basta mezz’ora al giorno di camminata e vi renderete conto che in poco tempo perderemo peso senza troppi sforzi.

Facci sapere com’è andata 😉

Articolo precedenteI benefici delle pratiche ayurvediche
Articolo successivoSemi di lino: come usarli in cucina
Appassionata di scrittura, ma soprattutto di cucina, quella semplice, sentimentale e sincera fatta di segreti tramandati e condivisi, di storie legate alla tradizione e alla famiglia. Spesso salutare ma, che ci volete fare, mangiare è un gran piacere, per cui è anche saporita e succulenta. E’ anche fatta di sogni, di sapori vicini e lontani, per contaminare, sperimentare e scoprire gusti e profumi nuovi. La mia ispirazione viene dai libri, dal web, dal mercato, e dalle persone, con le quali mi piace condividere la tavola. Perché condividere è l'aspetto più bello della cucina.