CONDIVIDI

Il ginseng è una pianta dalla storia molto antica, utilizzata nei paesi medio orientali, suo luogo d’origine, grazie alle sue proprietà terapeutiche. E’ una pianta erbacea perenne caratterizzata da foglie dal colore verde intenso dentate e sottili,  da fiori giallognoli e da frutti rosso-violacei.

[adsense]

Il ginseng più pregiato è coltivato in Cina, Giappone, Vietnam e Corea, mentre si hanno coltivazioni anche nei paesi occidentali, specie in Nord America. Si caratterizza per il fatto di adattarsi ai climi e ai terreni di montagna: le coltivazioni si trovano nelle aree tra i 700 e i 1500 metri di altitudine.

Le innumerevoli virtù e proprietà derivano dal complesso vitaminico, dagli oli essenziali e dai polisaccaridi contenuti nelle sue radici. Questi favoriscono la capacità dell’organismo di resistere allo stress, rafforzando il sistema immunitario e nervoso. Può essere molto utile nei momenti o nei periodi in cui si è sottoposti a maggiori sforzi, sia mentali che fisici.

Le proprietà curative del ginseng sono concentrate nella radice, il cui aspetto è quasi antropomorfo. Qui si concentrano i principi attivi e gli effetti benefici come tonico naturale, ricostituente e stimolante. Non a caso il ginseng è anche conosciuto come bevanda sostitutiva del caffè.

La proprietà toniche hanno effetto anche sulla mente, infatti le sostanze concentrate nella radice agiscono sul sistema nervoso e aiutano a rinforzare la memoria e la concentrazione. Perfetto quindi per gli studenti, specie nei periodi di esami e prove particolari. A livello fisico, invece è di aiuto a chi svolge attività pesanti oppure agli sportivi.

Questa radice ha anche proprietà adattogene, quindi aiuta il fisico ad adeguarsi ai cambiamenti soprattutto climatici e ambientali. Infatti, stimola il sistema immunitario e previene l’invecchiamento contrastando i radicali liberi. E’ anche un valido aiuto in caso di diabete. Infine, sembrerebbe che il ginseng sia un afrodisiaco naturale particolarmente adatto al miglioramento delle prestazioni maschili.

[adsense2]

Come precisiamo sempre, va sempre chiesto il parere del proprio medico, che abbiate o meno particolari disturbi o patologie, prima di assumere il ginseng. Infatti, non sempre è consigliato il suo consumo a causa delle sue caratteristiche. Per esempio, è sconsigliato in caso di insonnia, tachicardia, ipertensione e mal di testa, nonché in gravidanza e durante l’allattamento.