CONDIVIDI

Il dahl di lenticchie è un delizioso piatto della cucina indiana, molto saporito e fortemente speziato, che mi ha conquistata rapidamente. Inizialmente per il colore caldo e invitante, dato sia dalle lenticchie rosse decorticate che dalle spezie utilizzate. E, una volta provato, per tutte le sfumature di sapore di questo piatto così semplice e complesso insieme.

Quello che più mi affascina della cucina indiana è proprio l’uso sapiente delle spezie, ciò che rende unico anche un piatto di semplice riso bianco. Nel dahl di lenticchie sono intense, piccanti al punto giusto. Certo, dipende dalla ricetta che si segue, ne ho trovate diverse con tante piccole variabili. Ma di fondo resta un piatto gustoso, che può essere una portata principale oppure di accompagnamento magari a verdure o secondi.

Le ricette di dahl di lenticchie trovate su libri e web prevedono l’uso del coriandolo, che non trovo facilmente. Non è presente nel mio “erbario” perché al marito non piace molto, per cui l’ho sostituito col prezzemolo. Ma sicuramente il coriandolo dà una nota più caratteristica, quindi se riuscite a trovarlo, vi consiglio di provarlo. E se dovreste avere degli avanzi, potete preparare le buonissime polpette di lenticchie e quinoa.

[adsense]

Ingredienti: per 4 persone:

  • 250 g di lenticchie rosse decorticate
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di pasta di curcuma
  • 1 cucchiaino di pasta di curry
  • prezzemolo q.b.

Procedimento:

Laviamo bene le lenticchie sotto acqua corrente, eliminando eventuali impurità. Scaldiamo il brodo vegetale, deve essere bollente, e uniamo la pasta di curcuma e la pasta di curry. Se non le avete in pasta, possono entrambe essere sostituite con un cucchiaio in polvere. Facciamo sciogliere bene.

Tritiamo la cipolla e la carota e facciamo soffriggere in una casseruola dove avremo messo l’olio. Quando le verdure si sono ammorbidite, uniamo le lenticchie ben scolate. Insaporiamo due minuti e uniamo il brodo caldo.

Facciamo cuocere a fuoco lento finché le lenticchie saranno un pò sfatte e il brodo si sarà asciugato. Ci vorranno circa 30 minuti. Se preferite il dahl di lenticchie più brodoso, potete aggiungere acqua bollente, oppure altro brodo caldo, fino alla consistenza desiderata. Servite caldo con prezzemolo tritato e un filo di olio evo, se vi piace.

[adsense2]