CONDIVIDI

Le bacche di acai sono il frutto di un tipo di palma che cresce nella foresta amazzonica, nel cuore del Brasile. Simili ai mirtilli neri selvatici, le bacche di acai negli ultimi anni hanno fatto molto parlare di sé per i poteri terapeutici, e soprattutto per le sue proprietà dimagranti.

In realtà non esiste nessun prodotto miracoloso che possa far dimagrire da solo, senza alimentazione adeguata e attività sportiva. Tuttavia queste bacche riducono la sensazione di fame per la gran quantità di fibre e hanno aminoacidi essenziali che accelerano il metabolismo. Non solo, ma contribuiscono ad eliminare tossine e liquidi in eccesso, a tutto vantaggio per chi soffre di ritenzione idrica.

Le principali caratteristiche delle bacche di acai sono l’elevatissimo potere antiossidante e l’altissimo grado di deperibilità. Contengono, infatti, alti livelli di proteine e fibre, più una buona quantità di vitamine, antocianine e antiossidanti, questi ultimi in quantità pari a tre volte quella dei mirtilli neri, a parità di peso.

[adsense]

Innanzitutto, l’insieme di queste sostanze abbassano il colesterolo cattivo, a tutto vantaggio della salute del sistema cardiovascolare. Inoltre rinforzano il sistema immunitario e aiutano il sistema gastrointestinale. Svolgono una importante azione antinfiammatoria e, specie se assunti al mattino, danno una carica energetica allontanando lo stress.

L’ideale per assorbirne meglio gli effetti benefici sarebbe assumerle fresche, ma sono praticamente impossibili da importare, per la loro rapida deperibilità. Possiamo trovarle per lo più essiccate o sotto forma di pillole da assumere quotidianamente. Non sono note particolari controindicazioni per la loro assunzione, tuttavia consigliamo di consultare il medico in caso di particolari problemi o cure farmacologiche specifiche.