CONDIVIDI

Abbiamo avuto modo di scoprire le proprietà di questo agrume, il bergamotto, e le sue caratteristiche principali. Ma come poterle sfruttare? Il succo è amaro, pertanto non è adatto a farne spremute, sebbene sembri abbassare efficacemente il colesterolo. A meno che non venga miscelato con altri agrumi o nei centrifugati, ma tende ad essere predominante. Tuttavia, una nota amara non dispiace a tutti, per cui il suo aroma è gradevole anche nelle vinaigrette e marinature.

Sappiamo che dalla sua scorza si estraggono note aromatiche molto forte, utilizzate ad esempio nelle miscele di tè e infusi, nelle caramelle e nei dolci. Ma possiamo fare delle preparazioni in casa con questi incredibili agrumi, specie se abbiamo l’opportunità di scegliere prodotti del nostro paese e provenienti da coltivazione biologica. Possiamo grattugiare un pò di scorza su un risotto di mare. O preparare una fantastica marmellata di bergamotto.

[adsense]

Ingredienti:

  • 2 kg bergamotti
  • 1,3 kg di zucchero di canna
  • 500 ml di acqua

Procedimento:

Laviamo accuratamente i bergamotti e asciughiamoli. Rimuoviamo le estremità e i semi. Tagliamo il bergamotto in quattro e poi ciascuna parte a fettine sottili.

Raccogliamo tutto in una pentola piena d’acqua e portiamo a ebollizione. Far bollire per 5 minuti, scolare e rimettere in pentola con lo zucchero e l’acqua, mescolando bene.

Portiamo a ebollizione, poi abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere per circa due ore.

Per appurare che la marmellata di bergamotto è pronta, versiamone un cucchiaino su un piattino freddo di frigo. Se non scivola via quando inclinate il piattino, la marmellata è pronta.

Invasiamo in vasetti che avremo precedentemente sterilizzato. Chiudiamo bene e mettiamo a testa in giù i vasetti. Copriamo con un telo e lasciamo raffreddare.

[adsense2]