CONDIVIDI

Il pepe di Sichuan è una spezia molto utilizzata nella cucina orientale, soprattutto cinese, ma anche in Nepal, Tibet, Corea, Giappone, Buthan e India, si tratta di una bacca dal sapore pungente e rifrescante che ricorda gli agrumi, da non confondere con il classico pepe che utilizziamo quotidianamente nelle nostre cucine che ha un sapore completamente diverso.

[adsense]

Le prime coltivazioni di pepe di Sichuan sono iniziate nella provincia di Sichuan, situata nella parte sud/occidentale della Cina, la pianta produce delle bacche rosse che una volta maturate e seccate, si dividono a metà da sole rilasciando un piccolo seme nero, il nome scientifico della bacca è Zanthoxylum.

E’ importante sottolineare che nelle ricette non viene utilizzato il seme nero ma solamente il suo involucro, non bisogna eccedere nella quantità poiché ha un sapore forte, dal retrogusto amaro e potrebbe avere un effetto anestetico sulla lingua.

Questa bacca orientale alla famiglia delle Rutaceae, (la stessa dei limoni) possiede anche delle importanti proprietà farmacologiche, infatti può avere un effetto antipruriginoso ed antidolorifico a livello cutaneo.

Infine, il pepe del Sichuan è utilizzato anche come aiuto contro gli spasmi dolorosi intestinali e contro il mal di denti, proprio per il loro effetto anestetizzante.

[adsense2]