CONDIVIDI

Se pensate di organizzare una serata in compagnia di amici, magari per festeggiare Halloween in allegria, allora la crostata di zucca e amaretti fa al caso vostro. Un pò di ingredienti potete prepararli in anticipo, così poi non resta che assemblare il tutto e passare alla cottura in forno.

Per preparare il guscio di questa crostata basta seguire la nostra ricetta della pasta frolla. Poi la tenete in frigo fino al momento di utilizzarla, ma non più di qualche ora. La zucca invece la possiamo preparare anche il giorno prima, così sarà ben soda.

La crostata di zucca e amaretti ha un sapore rustico ma al tempo stesso delicato. Io la trovo davvero squisita accompagnata da un ciuffo di panna montata. Se non amate la cannella, la potete sostituire con un’altra spezia, tipo lo zenzero. Oppure aggiungere i semi di una bacca di vaniglia.

[adsense]

Ingredienti:

  • 1 dose di pasta frolla
  • 400 g di polpa di zucca pulita
  • 70 g di zucchero di canna integrale
  • 3 uova
  • 120 g di panna per dolci
  • 200 g di amaretti
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere

Procedimento:

Cuocere la zucca in forno oppure a vapore, dopo averla tagliata a piccoli tocchetti. Una volta cotta, schiacciamola con una forchetta fino a ridurla in purea.

Intanto tritiamo gli amaretti. Lavoriamo le uova con lo zucchero finchè sono spumose, aggiungiamo la panna, la cannella, la purea di zucca e metà degli amaretti tritati. Amalgamiamo bene il composto.

Stendiamo la pasta frolla in uno stampo di circa 24 cm di diametro in uno stampo per crostate col fondo rimovibile. Tagliamo la pasta in eccesso e bucherelliamo il fondo coi rebbi di una forchetta.

Versiamo prima l’altra metà degli amaretti sbriciolati, distribuendoli uniformemente. Successivamente versiamo il composto, livellandolo.

Cuocere la crostata di zucca e amaretti in forno già caldo a 170 gradi per circa 50 minuti. Se tende a scurirsi prima che sia cotta, copriamo con carta argentata.

[adsense2]

Articolo precedenteFunghi ripieni di peperoni e caciocavallo
Articolo successivoIkea e Off-White per una collaborazione eccezionale
Appassionata di scrittura, ma soprattutto di cucina, quella semplice, sentimentale e sincera fatta di segreti tramandati e condivisi, di storie legate alla tradizione e alla famiglia. Spesso salutare ma, che ci volete fare, mangiare è un gran piacere, per cui è anche saporita e succulenta. E’ anche fatta di sogni, di sapori vicini e lontani, per contaminare, sperimentare e scoprire gusti e profumi nuovi. La mia ispirazione viene dai libri, dal web, dal mercato, e dalle persone, con le quali mi piace condividere la tavola. Perché condividere è l'aspetto più bello della cucina.