Canederli allo speck in brodo di carne

canederli

I Canederli sono tipici del Trentino-Alto Adige, serviti nella versione originale in un buon brodo di carne. Ma hanno molte varianti, per cui ci si può davvero sbizzarrire. Possiamo prepararli con pane raffermo, mentre sul luogo è possibile trovare un tipo di pane specifico proprio per la preparazione dei Canederli. Ecco a voi la ricetta.

Ingredienti:

  • 300 g di pane raffermo
  • 1 cipolla
  • 40 g di burro
  • 160 g di speck
  • 200 ml di latte
  • 4 uova
  • 1 l di brodo di carne
  • prezzemolo
  • erba cipollina
  • sale

Procedimento:

Tagliamo il pane a fette e poi a dadini piccoli, e mettiamolo in una ciotola. Tritiamo la cipolla e facciamola dorare in una padella con il burro. Uniamola al pane. Aggiungiamo lo speck, tagliato a pezzettini piccoli, e la farina

A parte frulliamo il latte con le uova e il sale, aggiungiamo il prezzemolo e l’erba cipollina tagliati finemente, quindi uniamo agli altri ingredienti.

Mescoliamo per bene finché avremo un composto perfettamente amalgamato. Lasciamo riposare l’impasto in frigo per circa 15 minuti.

Formiamo con le mani umide con piccole porzioni di impasto i nostri Canederli, compattandoli bene. Posiamoli man mano su un vassoio infarinato o coperto con carta forno. terminato l’impasto, facciamo riposare circa 30 minuti.

Cuociamo i Canederli allo speck in abbondante acqua bollente e salata per circa 15 minuti. Preleviamo con una schiumarola e adagiamo direttamente nei piatti da portata.

Copriamo con brodo di carne ben caldo, e serviamo con una spolverata di erba cipollina.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Mariangela

Food Editor

Appassionata di scrittura, ma soprattutto di cucina, quella semplice, sentimentale e sincera fatta di segreti tramandati e condivisi, di storie legate alla tradizione e alla famiglia. Spesso salutare ma, che ci volete fare, mangiare è un gran piacere, per cui è anche saporita e succulenta. E’ anche fatta di sogni, di sapori vicini e lontani, per contaminare, sperimentare e scoprire gusti e profumi nuovi. La mia ispirazione viene dai libri, dal web, dal mercato, e dalle persone, con le quali mi piace condividere la tavola. Perché condividere è l'aspetto più bello della cucina.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Un mondo nuovo, fresco e originale, dove tutte possiamo sentirci a nostro agio e dare la giusta leggerezza alla nostra vita. Uno spazio in cui navigare dove sarai sempre la benvenuta.

FOLLOW US ON

DonnaPress.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Partita IVA: 02273410684

Seguici anche su Facebook