Churros, frittelle dolci tipiche della cucina spagnola - DonnaPress
Pubblicato il: 2 Febbraio 2020 alle 3:32 pm

Durante il periodo di carnevale, le ricette più ricercate sono dolci frittelle, da condividere in allegria. Ecco dunque una ricetta tipica della cucina spagnola, i churros, che vuol dire proprio frittella. Vengono per tradizione serviti con cioccolata calda, ma ovviamente sono buoni anche al naturale.

Per dare la forma caratteristica si utilizza una churrera, una sorta di siringa che spreme l’impasto direttamente in una pentola di olio bollente. Ma ovviamente va benissimo una tasca da pasticcere con un beccuccio a stella. Sono veloci da preparare, e saranno irresistibili con una montagna di zucchero a velo.

Ingredienti:

  • 200 ml di acqua
  • 140 g di farina 00
  • 120 g di burro
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • olio per friggere q.b.
  • sale, zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Versiamo l’acqua in un tegame con lo zucchero e un pizzico di sale e facciamo scaldare a fuoco lento per sciogliere lo zucchero. Uniamo poi il burro a pezzi e portiamo a bollore.

Versiamo la farina setacciata e mescoliamo subito con il cucchiaio di legno fuori dal fuoco. Quando si sarà amalgamata, lasciamo cuocere il composto fino a quando si staccherà dalle pareti della pentola, prendendo la forma di una palla.

Spostiamo l’impasto in una ciotola larga e lasciamo intiepidire. Aggiungiamo poi al composto le uova, amalgamandole una per volta uova. Lavoriamo l’impasto fino a quando non diventa liscio e omogeneo. Nel frattempo facciamo scaldare l’olio in una larga padella.

Versiamolo dunque in una tasca da pasticcere con il beccuccio a stella e premiamo direttamente l’impasto nell’olio, tagliando di volta in volta alla lunghezza desiderata.

Giriamo spesso in cottura così da farli dorare in modo uniforme, ci vorranno circa 3 minuti. Scoliamoli su della carta assorbente, così da eliminare l’olio in eccesso. Passiamo i churros ancora caldi nello zucchero e serviamo.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI