Meno di 15 minuti per accendere l’Hard Rock Stadium di Miami - DonnaPress
Pubblicato il: 3 Febbraio 2020 alle 5:32 pm

Quattordici minuti e ventiquattro secondi, questo è stato esattamente il tempo dell’attesissimo Halftime Show del Super Bowl 2020, organizzato dall’agenzia Roc Nation del rapper Jay-Z, presente all’Hard Rock Stadium di Miami con la moglie Beyoncé.

Protagoniste assolute del palco la portoricana Jennifer Lopez e la colombiana Shakira, che oltre ad essere due grandissime artiste di fama internazionale, sono due donne latine, accomunate da umili origini e dall’amore per la loro terra natia.

E’ stato uno show vero e proprio, con fuochi d’artificio, corpo di ballo, scenografie d’effetto e partecipazione del pubblico.

Inizia Shakira, in rosso, salutando Miami, si scatena cantando e soprattutto ballando i suoi pezzi più famosi, inserendo anche un pezzo in cui suona la chitarra elettrica.

Le luci cambiano direzione ed arriva Jlo, che scende da un palo illuminato e si scatena sul palco, in forma più che mai, si esibisce come una ballerina professionista di pole dance, con una tuta super aderente semitrasparente argentata.

Assolutamente marginale la brevissima presenza dei due maschietti che hanno accompagnato le due star, il rapper portoricano Badggnyeton Bad Bunny e il cantante colombiano J. Balvin.

Gli occhi del pubblico presente e dei telespettatori non si sono mai distolti dalle due artiste, che oltre ad essere due donne bellissime sono due ballerine professioniste, ognuna con la propria arte.

Quando i toni si fanno più calmi e romantici, arriva Emme Rodrgiguez, la figlia undicenne di Jennifer, che intona Born in the U.S.A., insieme ad un coro di bambini, mentre Shakira suona la batteria e la mamma, canta “Let’s Get Lound!”, avvolta nelle due bandiere, portoricana ed americana lanciando un chiaro messaggio di integrazione culturale.

Queste due spettacolari artiste, ci ricordano che sono anche mamme. Lo spettacolo si conclude con un ultimo pezzo ballato insieme e con i loro, famosi fondoschiena di marmo in primo piano, con un abbraccio finale che sancisce un duetto esplosivo, che sarà difficile da eguagliare nei prossimi anni, se non impossibile.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI