Il benessere inizia nella nostra casa: riordinare, eliminare ed armonizzare - DonnaPress
Pubblicato il: 13 Febbraio 2020 alle 12:12 pm

La nostra casa, l’ambiente in cui viviamo e sempre più spesso ormai, lavoriamo anche, rappresenta il nostro “habitat naturale” il nostro “tempio”, che dovrà rispecchiare quindi noi stessi e donarci quel senso di benessere e di appartenenza che la rende unica.

Diventa chiaro che, non si tratta semplicemente di scegliere l’arredamento giusto, ma l’interior design dovrà soddisfare il nostro benessere psico-fisico.  

Come possiamo fare ad ottenere questo risultato? Quali sono i consigli da seguire per un perfetto equilibrio tra benessere e organizzazione degli spazi?

Innanzi tutto dobbiamo citare il metodo KonMari, inventato dalla guru giapponese Marie Kondo, che ha conquistato tutto il mondo con la pubblicazione del suo libro, edito in Italia con il titolo “Il magico potere del riordino: Il metodo giapponese che trasforma i vostri spazi e la vostra vita”.

Il libro propone un metodo assolutamente rigoroso per riordinare tutta la nostra abitazione e che ci promette di riportare luce, gioia e benessere nella nostra casa e quindi anche nella nostra vita.

Il punto chiave del metodo KonMari è che dobbiamo circondarci solo di cose belle e soprattutto che ci donano gioia e benessere e quindi buttare via tutto il resto, come vestiti che non indossiamo più da dieci anni, scarpe vecchie, oggetti impolverati inutili ecc..

Ognuno sa cosa porta disordine nella propria casa, l’importante è tenere a mente un altro consiglio che fa parte del metodo KonMari: prima di rimettere tutto in ordine, butta via subito tutte le cose scartate, evitando di accumularle in garage o in uno scatolone!

Abbiamo quindi introdotto un altro importantissimo concetto e consiglio da seguire, per raggiungere il benessere nella nostra casa, ovvero  il “decluttering” cioè “eliminare ciò che ingombra”.

Nei Paesi anglosassoni ormai questa pratica è diventata una vera filosofia di vita: selezionare ed eliminare ciò che non si usa più, infatti, sembra avere un reale beneficio anche a livello interiore, “liberandoci” dal passato, aprendo la nostra mente al futuro e alle nuove possibilità.

Sistemare tutte le stanze della casa rende più produttivi e felici, ma quando gli oggetti si accumulano occupando tutte le superfici di un mobile o una mensola, il semplice “mettere in ordine” potrebbe non bastare. Il concetto di decluttering parla proprio di questo, ovvero di come liberarsi dal superfluo per adottare uno stile di vita più semplice e pulito. È scientificamente dimostrato che meno oggetti si hanno più si ottiene respiro, sia a livello d’arredo che a livello psicologico.

Un altro elemento da non sottovalutare per vivere in armonia con la propria casa è il potere cromatico degli spazi. E’ importantissimo scegliere i colori di ogni ambiente, infatti ogni luogo ha una sua propria funzione e ogni persona vive quella funzione in modo diverso. In generale, si possono associare però dei colori ritenuti più adatti alle funzioni che si svolgono in quel luogo.

In cucina sono adatti colori caldi, energizzanti, come il rosso, l’arancione, il giallo, ma anche il marrone che ricorda la terra o il verde che evoca la natura,  tuttavia anche il bianco in cucina è efficace, perché permette di dare risalto ai cibi.

In soggiorno sono da preferire i colori caldi che stimolano la conversazione, mentre colori freddi come il blu intristiscono e rendono introversi.

Nell’angolo studio sarebbe ottima la combinazione di giallo e verde, che stimolano la concentrazione e danno energia.

Nella cameretta dei piccoli, i colori caldi sono i più indicati, in tonalità intense e vivaci: stimolano la crescita, il buonumore e la creatività.

Nella stanza da letto si consigliano colori più freddi, ma rilassanti, come il blu o il verde o il lilla/viola, che conciliano il sonno. I colori caldi infatti sono stimolanti ed energizzanti, quindi non invogliano a dormire.

Ora che abbiamo tutti gli elementi utili per ritrovare il benessere nella nostra casa, non ci resta che metterci a lavoro ed iniziare a riordinare le camere, eliminare il superfluo ed armonizzare gli spazi con i colori giusti.

Buon lavoro!

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI