Ricetta delle graffe, le ciambelle di Carnevale

Le graffe sono dei dolci fritti soffici e deliziosi tipici napoletani, preparati per festeggiare il Carnevale. In realtà sono così buone che, una volta preparate e assaggiate, non si può certamente aspettare un altro anno per gustarle! Sicuramente le farete molto spesso, anche perché sono facili da preparare, e irresistibili!

[adsense]

Ingredienti:

  • 350 g di patate lesse
  • 150 g di farina Manitoba
  • 200 g di farina 00
  • 30 g di zucchero semolato
  • 5 g di lievito di birra disidratato
  • 1 uovo
  • 40 g di burro
  • 1 cucchiaio di grappa
  • 1 limone non trattato
  • olio per friggere q.b.
  • zucchero semolato q.b.

Procedimento:

Schiacciamo le patate lesse fino a ridurle in purea e versiamo nella ciotola della planetaria insieme alle farine, lo zucchero e il lievito. Iniziamo ad impastare con il gancio a foglia, aggiungendo via via l’uovo, la grappa e la scorza del limone grattugiata.

Quando l’impasto sarà amalgamato montiamo il gancio a uncino e continuiamo ad impastare, aggiungendo nel frattempo il burro morbido poco per volta.

Rovesciamo l’impasto su una spianatoia ben infarinata, lavorandolo velocemente con le mani e trasferiamolo in una ciotola. Copriamo con pellicola per alimenti e facciamo lievitare per circa 2 ore.

Preleviamo delle piccole porzioni di impasto e formiamo dei cilindri dello spessore di 1 dito, da chiudere alle estremità per formare delle ciambelle. Disponiamole su una spianatoia infarinata, copriamo con un panno umido e facciamo lievitare per circa 1 ora.

Friggiamo le ciambelle, poche alla volta, in olio bollente, rigirandole spesso fino a quando saranno dorate. Scoliamo le graffe con un mestolo forato su carta da cucina, passiamole nello zucchero semolato e serviamo.

[adsense2]