Combattere Virus e Influenza rinforzando le difese immunitarie

Partiamo subito con il dire che ad oggi non esiste nessun prodotto che sia in gradi di proteggerci dalle malattie infettive e neanche diete cosiddette miracolose possono evitare di farci ammalare, ma ciò che possiamo fare per non essere colti impreparati e combattere al meglio i malanni di stagione è seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, mirata a rafforzare il nostro sistema immunitario.

Come migliorare dunque le nostre difese immunitarie? A spiegarcelo è Simona Santini, biologa nutrizionista che spiega: ”I principali micronutrienti (vitamine e minerali) che sostengono il normale funzionamento del sistema immunitario e le difese naturali in generale sono: vitamina D, vitamina C, zinco, selenio e magnesio.

Oltre a questi, numerosi studi clinici hanno mostrato che alcuni principi attivi contenuti negli estratti di piante come la curcuma e l’echinacea possono modulare o stimolare le nostre difese immunitarie. Il nostro sistema immunitario ha il compito di proteggere il nostro organismo da attacchi di virus e batteri. Avere le difese immunitarie basse significa esporsi più facilmente a infezioni e malattie.

[adsense]

Le nostre difese immunitarie, nel corso dell’anno, subiscono diverse alternazioni dovute ad una moltitudine di fattori come ad esempio i cambiamenti di temperatura, lo stress e le cattive abitudini alimentari e sta a noi prendercene cura con i rimedi giusti, come esempio gli integratori naturali, oppure mangiare frutta, verdura e assumere fermenti lattici, o ridurre i livelli di stress, dormire bene la notte e soprattutto praticare una sana attività sportiva.

Abbiamo approfondito molto le nostre ricerche e la stragrande maggioranza della popolazione spesso ricorre a piante medicinali come l’echinacea o l’uncaria, ma anche la propoli e la rosa canina. Immancabile però per tutti è però la Vitamina C.

E’ la stessa dottoressa a sottolineare quanto sia fondamentale per il nostro organismo l’assunzione di vitamina C contenuta nei cibi e spiega: “L’acido ascorbico, o vitamina C, è ben nota per il suo effetto antiossidante e immunomodulante perché contribuisce al funzionamento del sistema immunitario, in particolare mantenendo l’integrità delle mucose (come quelle del tratto gastrointestinale e respiratorio), fondamentali per proteggerci dall’aggressione da parte di agenti esterni. Inoltre promuove la sintesi di anticorpi ed è coinvolta nelle reazioni immunitarie. La si trova in agrumi, kiwi, rucola, cavolfiori, broccoli e spinaci”.

La dose varia con l’età ed è di circa 105 mg per gli uomini e 85 per le donne, dose che aumenta in particolari situazioni quali gravidanza e allattamento. In alcuni casi, sotto consiglio medico, potrebbe essere utile assumere degli integratori di vitamina C, specie quando si ha un’alimentazione carente oppure per aiutare e rafforzare le difese immunitarie. L’apporto di vitamina C andrebbe frazionato nel corso della giornata per ottimizzare l’assorbimento e il metabolismo”.

La dose giusta da assumere è di 500mg al giorno per raggiungere gli obiettivi sperati.

Anche la Vitamina D però è molto importante e mi ricordo sempre quando ero piccola e con tutta la famiglia si andava al mare e puntualmente mia mamma mi diceva: “Mettiti al sole che prendi tutta la vitamina D”. Bhè era tutto vero, il sole è proprio una delle fonti primarie di Vitamina D, ma ne assumiamo sempre troppo poca, perché la nostra vita la trascorriamo per lo più in spazi chiusi, pertanto la nostra unica alternativa per assumerla in quantità più elevate, è attraverso l’alimentazione: pesci grassi come salmone o aringa; nelle uova o nel tuorlo più precisamente, ma anche nella frutta secca. Gli alimenti possono essere davvero tanti e un consulto medico può aprire, in modo corretto, ad ampi scenari.

[adsense2]

Per rafforzare il nostro sistema immunitario però si può ricorrere anche a magnesio, zinco e selenio che, come spiega la dottoressa Santini, sono fondamentali per rafforzare il nostro sistema immunitario e ci lascia un lungo elenco di alimenti in cui ne possiamo trovare in maggiori quantità: “sono ricchi di zinco il pesce, la carne, i cereali integrali, i legumi, la frutta secca ed i semi. Ma lo troviamo anche nel lievito, nel latte, nel rosso d’uovo. Il magnesio è presente nelle acque minerali, in cereali integrali, legumi, frutta secca, semi oleosi e cacao. Sono infine fonte di selenio i pesci grassi, i cereali integrali, l’uovo, i semi di girasole”.

Immancabile anche, per rafforzare il nostro sistema immunitario, la fantastica dieta mediterranea, l’elisir di lunga vita, elogiata anche dalla stessa nutrizionista: “Se la dieta è varia e bilanciata e rispetta i dettami della dieta mediterranea, è molto difficile andare in carenza di questi nutrienti. La nostra dieta mediterranea infatti, ricca di frutta e verdura, legumi, cereali integrali, è in grado di apportare tutti i nutrienti essenziali per le nostre difese immunitarie. Non dimentichiamoci che è anche ricca di pesce, fonte di grassi polinsaturi, i cosiddetti Omega 3, che svolgono un’importante funzione antinfiammatoria, controllano i livelli di trigliceridi nel sangue e sono alleati del sistema immunitario”.

Non ammalarsi è impossibile, ma guarire più velocemente, grazie ad un organismo sano e forte si può. Resta ovvio che ognuno di noi ha una condizione clinica differente, pertanto prima di assumere qualunque integratore o alimento mai provato prima, è sempre bene un consulto con il proprio medico di fiducia che vi saprà consigliare al meglio, con l’alimentazione più adatta.

Previous articleCoronavirus e gravidanza: c’è trasmissione al feto?
Next articleCheesecake di ricotta profumata al limone