Coronavirus: perché muoiono più uomini che donne? - DonnaPress
Pubblicato il: 23 Marzo 2020 alle 4:30 pm

In questi giorni in cui il Coronavirus ci tiene tutte in casa, ci stiamo dedicando molto alla lettura e alle informazioni che giungono da oltreoceano ed abbiamo letto un articolo molto interessante pubblicato sul New York Times che ha affrontato un particolare tema legato all’emergenza Coronavirus che tutto il mondo sta vivendo contemporanemante a noi italiani.

Non si è trattato del solito articolo, ma si dava una particolare evidenza sulla differenza tra uomo e donna, facendo emergere come di Covid-19 fossero più uomini a morire rispetto alle donne. L’articolo di ha lasciate un pò di stucco, sinceramente non ci avevo prorio pensato a questo e cercando tra le varie informazioni sul web, ho trovato un report del Chinese Centre for Disease Control and Prevention che proprio recentemente ha reso noto, in modo molto apporofondito che, nonostante donne e uomini si ammalino in egual modo da Covid-19, il tasso di mortalità risulta essere in modo evidente più alto negli uomini.

Ma qual è allora la spiegazione scientifica che emerge da questi dati?

L’articolo riportato dal New York Times fa un salto nel passato, andando ad esaminare situazioni simili e ciò che ne è emerso è proprio che anche durante la SARS, il tasso di mortalità maschile era superiore del 50% rispetto a quello femminile.

La stessa cosa la si è evidenziata nella MERS, che causò la morte del 32% degli uomini contagiati rispetto al 26% delle donne. Ma allora, perchè questi dati?

Gli scienziati hanno iportizzato che, quando si tratta di difese immunitarie sono gli uomini a rimetterci di più rispetto alle donne e dunque la risposta è proprio la seguente: dal punto di vista biologico, il sistema immunitario femminile pare sia molto più resistente agli attacchi esterni rispetto a quello di tipo maschile.

Una situazione che potrebbe trovare un riscontro nel fatto che nel sistema immunitario maschile c’è una maggiore pressione sanguigna che tende a creare dei problemi di tipo respiratorio ad alcuni di essi.

Un’altra grande differenza tra uomini e donne risiede nello stile di vita e proprio in Cina, sono gli uomini a fumare di più rispetto alle donne: per la precisione parliamo di 50% di uomini che fumano contro il 2% delle donne.

Questi fattori potrebbero essere causa di mortalità maggiore proprio per l’uomo, ma al momento questi fattori non sono stati ancora accertati, ma continueremo a scavare, cercando altre notizie e non appena ne avremo ulteriore evidenza scriveremo un nuovo articolo.

Continuaci a seguire.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI