Una pelle più bella e più sana con l’olio di armellina - DonnaPress
Pubblicato il: 24 Marzo 2020 alle 10:34 am

Tutti lo conoscono come albicocco, ma in veneziano si chiama armellino e dalla spremitura dei semi contenuti nei noccioli dei suoi frutti, si ottiene un olio miracoloso.

Mai nessuno ad oggi mi aveva presentato i benefici di un tale olio nel settore beauty, ricordo un olio molto diffuso di cui abbiamo parlato non molto tempo fa e che fu un vero successo di letture, fu l’olio 31, ma ora pare proprio che dai noccioli delle albicocche si possa ricavare un vero toccasana per prenderci cura della nostra pelle.

L’olio di armellina molte di voi lo conoscono perchè si usa in cucina per la preparazione di alcuni dolci, ma in cosmetica il suo utilizzo non è da meno perchè presenta numerose virtù grazie alle sue vitamine e principi attivi.

L’olio di armellina è infatti molto ricco di vitamina E, elasticizzante e antiossidante, acidi grassi polinsaturi come acido palmitico, linoleico e oleico, utili per rafforzare la barriera epidermica e migliorare l’ossigenazione dei tessuti, e fitosteroli particolarmente idratanti per la nostra cute. 

Ora che abbiamo appreso dunque le proprità benefiche dell’olio di armellina, come possiamo utilizzarlo nella cosmesi?

In realtà il suo utilizzo è molto semplice e possiamo preparare direttamente a casa dei cosmetici fantastici ed efficaci, semplicemente abbinandolo a ingredienti che solitamente utilizziamo in casa.

Con l’olio di armellina possiamo preparare un’efficacissima maschera antietà semplicemente miscelando un paio di cucchiai di burro ammorbidito dalle proprietà rigeneranti, uno di farina di avena idratante, uno di olio di oliva dalle proprietà elasticizzanti e due cucchiaini di olio di armellina. Mescolare gli ingredienti e una volta ottenuto un composto liscio e quanto più omogeneo, applicarlo sul volto e lasciarlo agire per circa 15 minuti. Trascorso tale tempo è possibile rimuovere il tutto con dell’acqua tiepida.

Un altro efficace utilizzo è come impacco per le nostre mani dunque possiamo preparare la nostra miscela semplicemente creando una purea con carote cotte, ricche di betacarotene, come tutte sappiamo è un potente antiossidante, aspettare che si raffreddi e aggiungere un cucchiaio di panna come addensante e due cucchiaini di olio di armellina. Mescolare il tutto e aggiungere infine del succo di limone, per le sue proprietà disinfettanti e antibatteriche.

Stendere dunque il composto sulle mani e indossare dei guanti monouso per 15 minuti. Trascorso tale tempo, rimuvere il composto sciacquando con acqua tiepida.

Forse non ci avete mai fatto caso, ma l’olio di armellina si trova anche nei supermercati, nel reparto erboristico ed è particolarmente indicato per pelli mature e sensibili, perchè nutre, illumina, ricompatta la grana cutanea e stimolando la rigenerazione cellulare.

L’olio di armellina si può utilizzare anche su pelli miste o grasse e risulta essere molto efficace soprattutto in caso di secchezza e ispessimento, come ad esempio gomiti o talloni.

Se non l’hai ancora provato, nella tua prossima spesa al supermercato, ricordati di comprare anche l’olio di armellina e in questo periodo in cui tutte dobbiamo restare a casa, potrai dedicarti maggiormente alla cura del tuo corpo e della tua pelle.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI