Donna curvy: consigli per vestire bene in ogni occasione - DonnaPress
Pubblicato il: 25 Marzo 2020 alle 11:00 am

Siamo donne e non c’è nulla al mondo che posso spaventarci, ma per chi come me è una donna curvy, allora la situazione si complica un tantino, perchè si tratta di trovare quel pizzico di autostima in più, sopratutto quando si tratta di scegliere i capi di abbigliamento.

Da amica posso dirti che alla fine non è poi così difficile per le donne curvy essere glam perchè anch’io vivo la stessa situazione, ma ho un guardaroba creato ad hoc, a prova di bomba che mi permette di essere perfetta in ogni occasione, con un look impeccabile… o quanto meno mi permette di essere a mio agio ihih.

In fondo.. chi l’ha detto che per essere alla moda bisogna necessariamente avere una taglia 42? Noi donne curvy siamo belle sempre e sappiamo esserlo anche con qualche kilo in più, l’importante è imparare a valorizzarci.

Prima di tutto ci tengo a dire che essere bella non vuol dire strafare e ogni donna curvy, ma questo vale per ogni donn in generale, prima di essere belle per gli altri, dobbiamo imparare a sentici a nostro agio con noi stesse. Qualcuna può pensare che la mia può essere un’affermazione banale, ma la realtà è che quando impareremo a sentirci meglio con noi stesse, non avremo alcun problema a sfoggiare qualunque look all’ultima moda, che ci permetterà di essere ancor più belle e affascinanti, in qualunque posto ci troviamo.

In questo articolo noi di donnapress.it vogliamo dare qualche consiglio di stile a tutte le donne curvy che vogliono vestirsi bene ed essere sempre alla moda, trovare l’outfit perfetto per ogni occasione seguendo semplici regole di stile da usare a seconda delle esigenze.

Sono delle vere e proprie regole per trovare l’outfit perfetto della donna curvy, facendo quindi attenzione ad evitare errori, ecco quali:

1-  Scegliere la parte del corpo che vi piace maggiormente di voi stesse e puntare tutto su quella: per una donna curvy è importante slanciare il punto vita e renderlo più armonioso, ma una volta scelto il nostro “cavallo di battaglia”, valorizziamolo. Ecco alcuni esempi di punti forti su cui una donna curvy può far leva:

  • décolleté – gli uomini vanno matti per un décolleté prosperoso, quindi se volete farvi notare con assoluta nonchalance, optate per abiti, camicie, top e maglie che abbiano lo scollo a “V” oppure a stile impero. Le scollature che prediligo maggiormente sono quelle rotonde o a barca, ma una regola molto importante: sono vietate se avete le spalle molto larghe.
    Personalmente consiglio di evitare scollature troppo eccessive, come push up o troppi centimetri di pelle in vista, ne va della vostra eleganza ed è facile cadere nella volgarità;
  • i fianchi – il nostro problema più grande sono proprio i fianchi, dunque l’importante è evitare pantaloni che vestono a vita bassa perchè tendono a renderci più goffe;
  • le gambe – perfette in questo caso sono le gonne leggermente sopra al ginocchio, magari a ruota, che ricorda un pò lo stile anni 50.

2- Slanciare la figura

Il modo migliore per noi donne per apparire più slanciate è senza dubbio la scarpa con il tacco, perchè sfina la nostra silhouette ed esalta qualsiasi capo di abbigliamento. Ovviamente a noi donne curvy, non tutto ci sta divinamente, per questo è sempre meglio preferire capi dalle forme morbide con tessuti fluidi, magari abbinando una cintura in vita.

3- Nascondere i difetti

Un altro fattore determinante a cui una donna curvy deve fare attenzione sono i difetti. Parto sempre dal presupposto che anche la donna più bella del mondo nasconde da qualche parte un difettuccio ed allora cos’è che impedisce a noi donne curvy di averne?

Ci sono donne a cui capita di avere un décolleté prosperoso e che pensano possa essere un difetto perchè magari non piace mostrarlo a tutte e non ci si sente a proprio agio, ma esiste un rimedio a tutto e dunque in questo caso, hanno inventato i reggiseni contenitivi. Ma ci sono anche donne curvy a cui non piace avere pancia e fianchi evidenti, ed allora la soluzione può semplicemente essere un body o una panciera contenitiva ed indossare poi pantaloni o gonne ampie in modo da non evidenziare la biancheria sottostante.

4- Vestirsi alla moda

Essere una donna curvy non vuol dire rinunciare alla moda, ma essere una donna curvy significa mostrare a tutte l’enorme potenziale che abbiamo e possiamo farlo esprimendoci proprio con le nuance, le fantasie, i materiali e i tantissimi capi che ogni anno le case di moda mettono a nostra disposizione.

Il gioco sta soltanto nel saper scegliere i capi che ci donano di più e che ci fanno stare bene con noi stesse. Esiste sempre un capo perfetto ideale per ogni occasione.

Ovviamente io cerco di evitare colori tipo rosa confetto o giallo canarino perchè non sono i miei preferiti e sinceramente non mi donano un granchè, ma la moda è fatta anche di colori del momento, tipo il colore dell’anno 2020: il pantone classic blu che invece mi sta una favola, dunque se no volete rinunciare alla tendenze e ai colori, allora potete sempre scegliere un accessorio che crei distacco, come una sciarpa o una borsa o perchè no, anche una cintura.

5- Equilibrio 

Qualunque sia il vostro outfit, esiste una sola parola d’ordine che una donna curvy deve rispettare: equilibrio. Evitate gli eccessi come ad esempio:

  • abiti troppo stretti
  • capi troppo larghi
  • gonne o shorts troppo corti
  • abiti total white
  • rouches
  • volants
  • vestiti con più strati
  • velluto: specialmente a coste
  • denim troppo rigidi.

Oggi la donna curvy è celebrata da fashion bloggers, cantanti, attrici e modelle come ad esempio la mia preferita in assoluto Ashley Graham, che con la sua taglia 50 calca le passerelle di tutto il mondo anche in lingerie, o la bellissima blogger e modella curvy americana Jenna Kutcher, di cui si è parlato moltissimo in occasione del suo matrimonio con Drew, il personal trainer chiamato “Mister Addominali”.

Ovunque sul web e sulla carta stampata si leggevano domande sciocche su come una donna curvy cme Jenna potesse avere un marito così bello, facendo marcatamente riferimento alla loro evidente diversità fisica, ma proprio lei rispose: “Quest’uomo ha abbracciato ogni curva, ogni chilo e ogni brufolo negli ultimi dieci anni e mi ha sempre ricordato che sono bella, anche quando mi sentivo insicura. Sì, ho le cosce che si toccano, le braccia grosse e la cellulite, ma ho scelto un uomo che sa gestire tutto questo. Io sono molto più del mio corpo, e anche lui, e così anche tutti voi. L’amore non guarda le taglie“.

Un’altra donna curvy bellissima è Candice Huffine che ha perfino posato come modella per il calendario Pirelli gia nel 2015, segno che questa inversione di tendenza affonda le sue radici in un percorso lungo anni, in cui donna curvy dopo donna curvy si è battutta e lo fa tutt’oggi, per abbattere gli stereotipi e permettere davvero a chiunque di diventare una celebrità e sentirsi a proprio agio quando esce in strada, senza dover pensare che qualche bifolco possa prendersi gioco semplicemente perchè ha visto qualche chilo in più.

Proprio Candice Huffine, in occasione del suo calendario Pirelli, dove mostrò misure come: 97 cm di circonferenza addominale, 85 di giro vita e 112 cm di fianchi, fu intervistata da Vanity Fair alla quale rivelò: “Quando sono arrivata nello studio fotografico, ho quasi pianto. È un grande cambiamento quello di assumere una ragazza con il mio fisico! Ma stiamo attraversando un’epoca in cui tutto cambia e si evolve, così i canoni estetici e la società vogliono una femminilità più morbida“.

Ricordate dunque che ormai le passerelle non sono fatte più di taglie 40 e il momento delle donne curvy è adesso, dunque attendiamo la fine di questo periodo di restrizioni dovute al coronavirus e regaliamoci tutte un nuovo bellissimo abito da sfoggiare nella prima serata utile in cui rincontreremo le nostre amiche o il nostro ragazzo e mostriamo a tutti quanto siamo belle.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI