Come rimuovere le macchie di deodorante dagli indumenti

macchie deodorante

Soprattutto in estate il deodorante diventa davvero indispensabile, ma che fare poi con quei terribili aloni?

In questo periodo dell’anno è facile ritrovarsi con antiestetiche macchie di deodorante e sudore sui tessuti, soprattutto nella zona sub ascellare. Anche se utilizziamo deodoranti di qualità, il sudore può lasciare macchie imbarazzanti, anche se dipende dalla nostra sudorazione e dal tipo di deodorante utilizzato. Non solo, ma una volta fatto il bucato, queste macchie possono restare sui vestiti, e non sempre il problema sembra risolvibile.

Alcuni tipi di deodorante lasciano spesso un film gessoso sulla pelle, che può quindi trasferirsi sui vestiti e lasciare segni bianchi e causare macchie. Ciò avviene a causa delle proprietà antitraspiranti dei componenti del deodorante, come i sali di alluminio. Quindi per evitare questo fastidioso problema è sufficiente ricorrere a deodoranti senza sali di alluminio.

Per rimuovere questo genere di macchie causate dal deodorante, applica uno smacchiatore specifico (compatibile col tessuto che vuoi trattare) sulla zona e strofina delicatamente con uno spazzolino o un asciugamano. Metti poi il capo in ammollo per massimo 30 minuti, con acqua calda per il cotone e acqua fredda per seta, lana e delicati. Lascia il capo i per un massimo di 30 minuti. Procedi poi al consueto lavaggio.

Se ti capita che detergenti e smacchiatori specifici non raggiungono i risultati ottenuti, oppure semplicemente preferisci non acquistarli, puoi provare con i rimedi naturali fai da te. Spesso le macchie di deodorante sono a base grassa, pertanto per eliminarle è sufficiente ricorrere ad un composto acido.

Un rimedio facilissimo consiste nello strofinare mezzo limone con un po’ di sale direttamente sulla macchia: elimina gli aloni e anche i cattivi adori. Un altro rimedio molto efficace è preparare una miscela con mezzo bicchiere di aceto bianco e mezzo di alcool, e aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio. Tampona le macchie col composto, lascia agire per circa un’ora e poi procedi al lavaggio abituale.

Un rimedio più adatto per capi più delicati consiste nell’applicare sulle macchie detersivo per i piatti e bicarbonato. Fai agire qualche minuto, poi metti il capo in ammollo in acqua tiepida per circa due ore e risciacqua bene con acqua fredda, facendo asciugare il capo lontano dal sole.

DonnaPress è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News e Google Discover, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Mariangela

Food Editor

Appassionata di scrittura, ma soprattutto di cucina, quella semplice, sentimentale e sincera fatta di segreti tramandati e condivisi, di storie legate alla tradizione e alla famiglia. Spesso salutare ma, che ci volete fare, mangiare è un gran piacere, per cui è anche saporita e succulenta. E’ anche fatta di sogni, di sapori vicini e lontani, per contaminare, sperimentare e scoprire gusti e profumi nuovi. La mia ispirazione viene dai libri, dal web, dal mercato, e dalle persone, con le quali mi piace condividere la tavola. Perché condividere è l'aspetto più bello della cucina.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Un mondo nuovo, fresco e originale, dove tutte possiamo sentirci a nostro agio e dare la giusta leggerezza alla nostra vita. Uno spazio in cui navigare dove sarai sempre la benvenuta.

FOLLOW US ON

DonnaPress.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Partita IVA: 02273410684

Seguici anche su Facebook