CONDIVIDI

Il programma di Flavio Insinna è seguitissimo: la ghigliottina di poche ore fa ha lasciato i fan della trasmissione senza parole.

Per la campionessa Chiara le cose non si sono messe bene a L’Eredità: un suicidio, l’ultimo gioco le è costato caro.

iNSINNA, SUICIDIO ALLA GHIGLIOTTINA

Un finale che di certo nessuno si aspettava: Chiara è riuscita a diventare, faticosamente dopo un triello all’ultimo sangue, la campionessa ma le cose per lei si sono messe malissimo.

L’Eredità, suicidio alla ghigliottina della campionessa

Una ghigliottina dal finale tragicomico a L’Eredità, il quiz pre-serale condotto da Flavio Insinna su Rai 1 continua a lasciare di stucco i telespettatori con l’ultimo gioco.

Questa volta, a ‘dare spettacolo’ è la campionessa Chiara: nella puntata andata in onda giovedì 18 febbraio, Chiara si è metaforicamente suicidata.

La campionessa, infatti, ha scritto una parola che in realtà era più vicina di quello che pensasse alla risposta della ghigliottina. La prima volta, come lei stessa ha sottolineato con ironia, è stata fregata dal ‘trucco’, poi le farfalle e adesso una parola che aveva persino detto spiegando quella scelta.

La beffa alla ghigliottina

Questa volta le parole erano:

  • resistere
  • latino
  • borghesia
  • divisa
  • mistero.

Un montepremi di tutto rispetto con una cifra dimezzata solo due volte: ben 57.500 euro. La concorrente ha pensato bene di scrivere UOMO.

Tale parola, la campionessa, l’aveva legata soprattutto a Divisa spiegando ad Insinna. ‘il fascino dell’uomo in divisa…’.

In realtà però, dopo qualche secondo si è resa conto di un terribile errore nella spiegazione ha detto la risposta corretta ma ovviamente era troppo tardi per tornare indietro.

Questa volta ha mancato il bottino per un pelo. Flavio ha fatto scattare in lei la molla:

“Stasera hai fatto un capolavoro e te ne accorgerai quando avrai il coraggio di rivedere questa ghigliottina”.

Insomma, non è facile accettare il fatto di essere andati così vicini alla risposta esatta. La ghigliottina, anche questa volta, è subito diventata virale.