tatuaggio intelligente

Un tatuaggio intelligente, per rilevare e monitorare il nostro stato di salute esiste ed è stato ideato tra l’Italia e Londa.

tatuaggio intelligente

Molto presto il tatuaggio intelligente potrebbe diventare una realtà consolidata.

Monitorare la salute attraverso la pelle

Il tatuaggio intelligente è stato sviluppato dall’University College of London unitamente all’Istituto Italiano di Tecnologia. A segnalare la scoperta è stato il quotidiano The Independent.

Si tratta di un dispositivo che si applica sulla pelle e che, attraverso un sistema di luci, permette di segnalare i problemi di salute di chi lo indossa. Le luci non sono altro che diodi Oled. Se questo nome non ti è nuovo è perché si tratta della stessa tecnologia utilizzata per le televisioni e per illuminare gli schermi degli smartphone.

Per rendere efficace il tatuaggio intelligente, non si deve fare altro che applicarlo sulla pelle.

Cosa segnala

Le informazioni di salute che si possono reperire in chi lo indossa sono, per lo più, legate alla pelle. Ad esempio, i diodi si illuminano se ci sono delle scottature solari ma anche stati avanzati di disidratazione.

Il fisico italiano che ha lavorato allo studio Franco Cacialli ha affermato che i tatuaggi potrebbero essere combinati tra loro per evidenziare diverse tipologie di patologie.

Per questo motivo, si stanno testando diversi ambiti di utilizzo, come quello sportivo. Un altro ambito è quello sugli alimenti: il tatuaggio potrebbe mostrare se un determinato alimento è andato a male.

Si potrebbero aprire, dunque, nuove strade terapeutiche ma si è ancora agli step iniziali:

“Le sfide future consisteranno nell’incapsulare il più possibile gli Oled per evitare che si degradino rapidamente a contatto con l’aria”.

ha sottolineato Cacialli. L’obiettivo dello studio è quello di renderlo disponibile e utilizzabile al maggior numero di utenti.