Quali le porzioni previste di frutta e verdura per seguire una dieta sana.

Gli esperti dicono che mangiare una grande varietà di frutta e verdura fa bene, come parte di una dieta equilibrata, per proteggersi contro le malattie.

Quali le porzioni previste di frutta e verdura per seguire una dieta sana.Diverse ricerche suggeriscono che mangiare almeno sette porzioni di frutta e verdura al giorno è più efficace nel prevenire le malattie rispetto all’attuali raccomandazioni di cinque al giorno.

I dietisti dicono che mangiare cinque volte al giorno è sufficiente per ottenere i benefici protettivi di frutta e verdura, anche se mangiare di più può essere ulteriormente utile.

Come contare una porzione

Un individuo adulto, dovrebbero consumare almeno 400 g di frutta e verdura ogni giorno o cinque porzioni da 80 g, come ad esempio una manciata di pomodorini, o una scodella di minestra, 1 pera, 2 prugne o 4-5 fragole. Inoltre è preferibile scegliere la frutta e la verdura di stagione, oltre ad  essere spesso più economiche, sono ricche di elementi nutritivi e più gustose, meglio se biologiche. 

Il quantitativo per i bambini varia, in base ai livelli di attività e all’età, ma una guida approssimativa afferma che una porzione dovrebbe stare nel palmo della mano. Non occorre che frutta e verdura siano consumate da sole, ma si possono cucinare per farne piatti come le zuppe, stufati o primi piatti che li contengano.

Variare

Assumere le porzioni sotto forma di piccole carote, non ci assolve dall’aver assunto le “5 porzioni” indicate per rientrare nei consigli prescritti e sebbene le carote contino per le tue cinque porzioni al giorno, per ottenere il massimo beneficio le tue cinque porzioni dovrebbero includere una varietà di frutta e verdura.

Questo perché diversi tipi di frutta e verdura contengono diverse combinazioni di nutrienti e vitamine.

Cosa mangiare

Quasi tutti questi alimenti avranno un valore. In generale,  quelle crude racchiudono la maggior parte delle sostanze nutritive perché la cottura può rimuovere alcune sostanze nutritive. Allo stesso modo, si pensa che quando sono fresche,  si presentino più ricche di nutrienti di quelle in conserva. Ma questi  prodotti  congelati sono ancora buoni, ugualmente come: ribes, datteri, uva sultanina e fichi in forma essiccata.

I vari succhi dovrebbero essere non zuccherati, e valgono solo come una porzione al giorno, in quanto contengono meno fibre.
Inoltre la frutta deve essere inscatolata nel succo naturale, o in acqua, senza zuccheri aggiunti o sale, e non in sciroppo, altrimenti non sarà da considerarsi poi così salutare.

Anche i fagioli e i legumi contano, ma di nuovo solo come una porzione perché contengono meno sostanze nutritive di altre.

I frullati possono contare per più di una porzione se contengono tutta parte commestibile, e a seconda dei loro ingredienti.