carota
I cioccolatini risulteranno sicuramente un omaggio apprezzato (Foto di La Figurina).

Oggi andremo a vedere come creare delle carote segnaposto molto utili e simpatiche da esporre sulla tavole a Pasqua.

carota
I cioccolatini risulteranno sicuramente un omaggio apprezzato (Foto di La Figurina).

Dei omaggi davvero singolari da lasciare ai nostri ospiti sulla tavola di Pasqua risultano essere dei segnaposto di carta a forma di carote ripieni di buonissimi ovetti al cioccolato. Oggi, infatti, andremo a vedere come realizzare il predetto progetto.

Potremo riempire le carote di ovetti al cioccolato

La realizzazione della carota sarà divertente soprattutto per i più piccoli i quali mostreranno in questa occasione tutta la loro creatività. Come detto, inoltre, anche i materiali necessari si riusciranno a trovare facilmente.

Nello specifico avremo bisogno di: cartoncino arancione, della carta crespa verde, del rafia, un cotton fioc, del colore acrilico, delle matite colorate, della colla a caldo e un righello.

Bisogna ricordarsi di tratteggiare con la matita prima di ritagliare

Procediamo, dunque, creando un cono con del cartoncino arancione che servirà per fare la base della carota. Per farlo ovviamente ci serviremo di una matita la quale traccerà la forma del cono per noi.

Il cartoncino arancione, prima di essere chiuso per formare un cono, potrà essere decorato con tanti pois bianchi realizzati con il colore acrilico. Si potrà poi chiudere il con con la colla a caldo. 

Procediamo a ritagliare una striscia dalla carta crespa di colore verde per poi sfrangiarla con le forbici. Così facendo, ed incollandole con la colla a caldo, avremo così creato le foglie della nostra carota. Non dimentichiamo, quindi, di inserire gli ovetti di cioccolato all’interno del cono per regalare una piacevole sorpresa ai nostri ospiti.

Potremo, inoltre, personalizzare la nostra carota usando un tag oppure una scritta divertente. Vi consigliamo, infine, di scegliere anche dei colori simili per i tovaglioli in modo da abbinarli al piccolo omaggio di Pasqua.