Una buona alimentazione, quando senti parlare delle diete popolari, deve includere l’attività fisica per il traguardo di un peso corporeo sano.

Queste sono parti essenziali della salute e del benessere generale di una persona. Non c’è alcun dubbio sull’importanza di un’alimentazione sana nella tua vita. Se non si mantiene una dieta adeguata per ottenere un corpo sano, si può essere inclini a malattie o infezioni.

Ma cos’è esattamente una dieta equilibrata? In parole semplici, è una dieta che offre i nutrienti per aiutare il tuo corpo a funzionare correttamente. L’importanza della dieta sta nell’assunzione della giusta quantità di calorie. Il tuo corpo riceve la giusta nutrizione quando consumi un’ampia varietà di alimenti ricchi di calorie come frutta e verdura fresca, cereali integrali e proteine.

Dieta detox

A partire da digiuni di frutta, nelle diete popolari ci sono quelle che escludono interi gruppi di alimenti, a programmi dietetici ristretti a breve termine che si concentrano sull’eliminazione di caffeina, alcol, sale, zucchero e alimenti trasformati, potresti perdere peso con una dieta del genere a causa delle scelte alimentari limitate.

La maggior parte di questa perdita di peso sarà data dall’acqua, dal glicogeno immagazzinato e dai prodotti di scarto e la maggior parte verrà recuperata quando tornerai ai normali schemi alimentari. Alcune diete detox possono essere estreme e, se seguite per un periodo di tempo prolungato, possono portare a pericolose carenze nutrizionali.

Tra le diete popolari la dieta Paleo

Una delle diete popolari vede un modo di mangiare che risale davvero alle origini, le diete paleolitiche riguardano il mangiare come facevano i nostri antenati. I fan di Paleo mirano a mangiare nel modo più naturale possibile, optando per carni nutrite con erba, un’abbondanza di frutta e verdura e altri cibi integrali come noci e semi. Alcune versioni rilassate della dieta consentono cibi tabù (che non erano necessariamente disponibili in quell’epoca) come latticini a basso contenuto di grassi e patate, mentre altri evitano anche frutta o verdura che si ritiene contengano troppo fruttosio.

La dieta Dukan

Il piano ad alto contenuto proteico e basso contenuto di carboidrati di Pierre Dukan che ha attirato un esercito di seguaci  e di celebrità. La dieta Dukan è il massimo in fatto di alimentazione prescrittiva, con solo 72 alimenti tra cui scegliere nella prima fase. I carboidrati sono il nemico, anche se vengono vestiti da frutta e verdura. Secondo quanto riferito, Kate Middleton, in vista del suo matrimonio reale, ha abbandonato due taglie di vestiti seguendo il metodo di Dukan. Tuttavia il piano di dimagrimento di Dukan è stato oggetto di critiche da parte degli operatori sanitari, molti dei quali credono che la dieta promuova un modo di mangiare sbilanciato.

La dieta Atkins

Il papà delle diete a basso contenuto di carboidrati, Robert Atkins potrebbe non essere stato il primo a sfruttare il fascino del senza carboidrati, ma è stato certamente il primo a portare il concetto al pubblico della dieta tradizionale.

La dieta Atkins è simile a una dieta chetogenica poiché enfatizza il consumo di grassi e proteine ​​ma limita fortemente i carboidrati. Il corpo si rivolgerà prima alle riserve di glicogeno (carboidrati) per l’energia se le scorte sono abbondanti.

Le diete chetogeniche costringono essenzialmente il corpo a passare dal bruciare carboidrati per produrre energia a bruciare grassi. Questo ha spesso l’effetto desiderabile della perdita di peso, anche se alti livelli di chetoni nel corpo possono essere problematici e possono portare a uno stato noto come chetosi.

La fase di induzione del programma inizia tagliando quasi completamente i carboidrati dalla dieta quotidiana. L’obiettivo qui è quello di convincere il tuo corpo a fare affidamento principalmente sui grassi per produrre energia. I follower perderanno la maggior parte del peso in questa fase e mangeranno in questo modo per almeno due settimane. L’obiettivo qui è quello di convincere il tuo corpo a fare affidamento principalmente sui grassi per produrre energia. I follower perderanno la maggior parte del peso in questa fase e mangeranno in questo modo per almeno due settimane. La fase di pre-mantenimento continua a reintrodurre i carboidrati nella dieta.

Dopo aver mantenuto il peso obiettivo per un mese, sei pronto per passare alla fase quattro  dove in questa fase finale e permanente viene descritta semplicemente come manutenzione. Atkins suggerisce che a questo punto dovresti aver scoperto quanti carboidrati puoi includere nella tua dieta senza riguadagnare peso.