pane integrale

La ricetta per preparare il pane integrale, che contiene una quantità di glutine minima, rispetto alla variante classica.

Vi piacerebbe realizzare una buona pagnotta o dei croccanti sfilatini di pane integrale a casa, senza comprarli in panetteria? Bene, sappiate che potete tranquillamente farlo, seguendo dei semplici passaggi.

Questa variante di pane, però, contiene meno glutine, quindi – per quel che concerne la preparazione – mostra qualche difficoltà in più, anche se superabile senza problemi.

Scopriamo insieme gli ingredienti di cui avete bisogno per realizzarlo e il procedimento da attuare.

pane integrale

Pane integrale, un’alternativa alla variante classica

Se vogliamo un’alternativa al classico pane, possiamo preparare in casa una pagnotta o degli sfilatini di pane integrale. Un modo diverso di preparare questo alimento, imprescindibile nella nostra alimentazione.

Croccante, saporito e profumato, il pane integrale può essere preparato a casa, seguendo per bene la ricetta, al fine di avere un prodotto perfetto, come quello che compriamo dal panettiere.

Ecco come realizzarlo con gli ingredienti che servono e il procedimento da attuare.

Ingredienti e procedimento

Di seguito, vi elenchiamo gli ingredienti di cui avremo bisogno per realizzare il nostro pane integrale.

Ingredienti:

  • 500 gr di farina integrale
  • 350 ml di acqua
  • 15 gr di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 10 gr di sale
  • 1 pizzico di zucchero.

Procedimento:

Per prima cosa, sciogliamo il lievito in un bicchiere di acqua tiepida che va estratta dai 350 ml di cui abbiamo bisogno per la realizzazione del pane e aggiungiamoci un po’ di zucchero. Mettiamo la farina integrale in una ciotola col sale e iniziamo a mescolare.

Fatto ciò, aggiungiamo anche l’olio, il resto dell’acqua tiepida e il lievito sciolto. Amalgamiamo con cura tutti gli ingredienti. Dobbiamo procedere all’impastatura per dieci minuti, se non qualche minuto in più, servendoci di altra farina o di un altro filino d’olio.

Una volta realizzato un composto gonfio, lasciamolo lievitare in un luogo asciutto per 3 ore, coprendolo magari con un canovaccio. Dopo questo tempo di posa, riprendiamo il pane e continuiamo ad impastarlo per altri 10 minuti.

Dividiamolo in filoni (o, in alternativa, in un’unica pagnotta) e lasciamoli lievitare per un’altra ora. Completato questo passaggio, accendiamo il forno e impostiamolo a 180 gradi: inseriamo il pane e lasciamolo cuocere per 30 minuti.