Ornella Vanoni, il dramma della malattia a Verissimo: la confessione spiazzante

Ospite nel salottino di Silvia Toffanin, Ornella Vanoni si è lasciata andare ad alcune confessioni molto intime: ‘Sono stata malissimo’

Tra le ospiti più attese della puntata di Verissimo del 20 Marzo 2021, la celebre cantate ha voluto raccontarsi senza filtri ai telespettatori.

Ornella Vanoni, il dramma della malattia a Verissimo: la confessione spiazzante

La cantautrice milanese, ha voluto ripercorrere alcuni dei momenti salienti della sua vita, a partire dagli esordi sino ai giorni nostri.

In particolare però, si è soffermata su due eventi per lei particolarmente drammatici e che hanno segnato la sua vita. Scopriamo tutti i dettagli

Il dramma della depressione

Ornella Vanoni, oggi 86 anni, ha raccontato a cuore aperto il dramma della depressione, a causa della quale ha sofferto molto, addirittura in una delle sue ultime interviste a Domenica In, rivelò di essere stata reclusa per un anno nella sua abitazione senza voler vedere nessuno, senza accendere la luce, riuscendo a vedere seppur nel bagliore solo il buio che albergava dentro di lei.

Ciò nonostante ha riconosciuto di esserne affetta e si è subito affidata alle figure competenti che potessero aiutarla ad uscirne fuori:

‘Se hai la depressione la personalità rimane la tua, mi sono curata perché è cominciata quando ero in Svizzera, ero molto triste e malinconica’

e ancora:

‘Quando ho capito cosa avevo ho preso subito provvedimenti. Se la prendi bene non torna, se ti curi e segui le indicazioni’

e poi:

‘Molti hanno paura di cambiare, ma non si cambia, si guarisce da una malattia’

ha raccontato al pubblico di Verissimo, per poi passare al recente dramma del Covid, una ‘guerra’ che ha temuto di perdere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Ornella Vanoni sul Covid: ‘Credevo di morire’

Come è noto, lo scorso Ottobre 2020, l’amatissima artista milanese è stata colpita dal Covid dal quale fortunatamente è uscita indenne. A tal proposito la cantante, ha paragonato le vittime della pandemia a soldati in guerra, che rischiano di ‘morire da soli sul campo di battaglia’.

Su quei giorni difficili, con i quali ha dovuto convivere con il subdolo intruso, ha rivelato di aver avuto molta paura e di essere stata malissimo, arrivando addirittura a credere di non farcela:

‘sono stata malissimo: credevo di morire dal mal di pancia e dal dolore alla faccia’

e poi:

‘Si sono gonfiati i linfonodi, ho avuto blocchi intestinali, ma ho avuto un sistema immunitario forte’

e ancora parlando del vaccino, verso cui lei si è sempre mostrata favorevole:

‘Posso aspettare ancora un po’ per il vaccino, mi hanno detto che non conviene aumentare gli anticorpi’

ha concluso sull’argomento a Verissimo.