Ecco perché Lady Gaga ha rifiutato l'incontro con Patrizia Reggiani

Lady Gaga si trova in Italia per girare il film House of Gucci, dove interpreterà la moglie del noto stilista. Patrizia Reggiani appena ha saputo la notizia ha richiesto di incontrarla ma lei ha rifiutato, perché? Scopriamolo.

Il motivo sarebbe legato all’omicidio dello stilista.

Le parole di Patrizia Reggiani

Lady Gaga, già da circa un mese, si trova in Italia per partecipare al nuovo film di Ridley Scott.

Infatti la cantante e si sposta tra Roma, Milano, Como e tra poco anche Firenze, per interpretare la moglie dello stilista, nonché mandante dell’omicidio di Maurizio Gucci.

La vera Patrizia Reggiani, è rimasta infastidita dalla Germanotta perché non l’ha voluta incontrare, infatti ha raccontato:

“Sono abbastanza infastidita perché lei mi stia interpretando in questo film, senza neppure avere avuto l’accortezza e la sensibilità di venire ad incontrarmi.”

Inoltre ha voluto precisare che non è per una questione economica, dato che non riceverà nessun compenso, ma ha trovato questo rifiuto una mancanza di rispetto e buon senso.   

Ma perché questo rifiuto?

A quanto pare, l’incontro non è accaduto per una spiegazione ben precisa.

Una fonte ha rivelato al Sunday Mirror, che non è colpa di Lady Gaga se la richiesta della Reggiani non è stata accolta, ma sarebbe dei produttori del documentario House of Gucci.

Gli autori, non hanno voluto saperne di questo un incontro tra Gaga e Patrizia, infatti la fonte ha rivelato:

 “ La verità è che i produttori non volevano appoggiare o sostenere il terribile crimine che Patrizia ha compiuto.”

Ma nonostante Gaga e Patrizia non si sono conosciute, l’attrice è molto preparata e sta passando giorni interi a guardare filmati e documentari su Gucci e la sua storica moglie.

Questo film è una grande opportunità per la cantante, infatti ci tiene tantissimo a interpretare il suo ruolo in maniera eccellente.

La fonte conclude dicendo:

“È determinata a perfezionare il ruolo, anche se sa che non potrà parlare direttamente con la donna che interpreta“.

La scelta dei produttori è alquanto insolita, dato che conoscere una persona che ha commesso un crimine, non vuol dire essere a favore di quello che ha fatto.