portogallo

Le 5 più belle città da visitare del Portogallo, che – forse – sono meno conosciute di Lisbona e Porto. Ecco quali sono.

Quando si pensa alle città portoghesi è difficile vedere oltre Lisbona e Porto. Anche se queste due città sono indubbiamente belle, c’è molto – molto – di più in Portogallo da vedere.

È importante ricordare una cosa quando si considera di visitare questi luoghi: sono minuscoli. Minuscoli rispetto ad altre città in cui potresti esserti fermato durante i tuoi viaggi.

Puoi camminare da un posto all’altro della città in un solo pomeriggio. Detto questo, sono tutti piccoli ma perfettamente organizzati. Ecco le città portoghesi da vedere che, forse, non conosci.

portogallo

Braga

Facendo leva su un mix di vecchio e nuovo Portogallo, Braga è una città affascinante da visitare se hai già spuntato Lisbona e Porto dalla lista. Questa è una delle città storiche del Portogallo, con monumenti e punti di riferimento in tutta la città risalenti all’epoca romana e ai secoli passati, in particolare la Sé de Braga, la cattedrale più antica del Portogallo.

Anche se l’aspetto storico è una delle ragioni per visitarla, c’è anche molta vita giovanile, grazie a un’università di spicco. Bar e ristoranti fiancheggiano le piazze e i vicoli che attraversano la città, rendendola un luogo ideale per visitare la città di giorno, per andare a cena e prendere un drink di notte.

Situata a solo un’ora di treno da Porto, Braga è anche facile da esplorare pure solo per una gita di un giorno se non hai molto tempo.

Funchal

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Funchal {Madeira . Portugal} (@funchalcity)

Capitale dell’arcipelago di Madeira, Funchal è forse una delle città più insolite di questa lista. Madeira si trova sull’Oceano Atlantico, al largo delle coste africane, quindi rappresenta un’immagine leggermente diversa del Portogallo. Sebbene – di solito – sia associata alle navi da crociera e ai pacchetti vacanze, c’è molto da fare a Madeira per i viaggiatori giovani e avventurosi.

Il porto turistico di Funchal è un luogo piacevole per fare una passeggiata; ci sono molti ristoranti e caffetterie in cui soffermarsi per un po’. Quando cammini per la città, tieni d’occhio l’arte di strada sulle porte, parte del progetto Arte Portas Abertas per rallegrare e far rivivere i vecchi portoni. Da non perdere le escursioni a Pico Ruivo, il punto più alto dell’arcipelago, a nord di Funchal.

Coimbra

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Viva Coimbra! (@vivacoimbra)

Sede della più antica università del Portogallo, la vita studentesca è stata per secoli una parte importante di questa bellissima città. Pertanto non è solo un sogno da attraversare – con i suoi edifici storici sparsi sul fianco di una collina, che si riflettono nel fiume Mondego – ma è anche ricca di attività per i giovani.

Puoi visitare gli edifici dell’Universidade de Coimbra per testare con mano l’incredibile eredità di questa città e, poiché la sua torre si trova nel punto più alto, anche i panorami da qui non sono male. Se ti piacciono i libri, sicuramente vorrai visitare anche la Biblioteca Joanina, capolavoro barocco.

Coimbra si trova tra Lisbona e Porto, quindi è l’ideale per una sosta di un paio di notti se ti sposti tra le due città.

Guimarães

Visitare Guimarães è come camminare in una fiaba. Questa è la città in cui è nato il Portogallo, da dove proveniva il primo re del paese, Don Afonso Henriques e, per un breve, periodo secoli fa, è stata la capitale del Portogallo.

Non è solo questo punto della storia che conferisce a Guimarães le sue qualità magiche: il centro storico della città, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è una tana di piccole strade acciottolate, dove i bar si riversano nelle piazze.

Durante il tuo soggiorno, assicurati non solo di esplorare il centro, ma anche di salire sulla Teleférico de Guimarães, la funivia che porta i visitatori alla vicina Penha. Su questa collina puoi ammirare un’ampia vista sulla città e sulla campagna circostante e fare una passeggiata intorno alle formazioni rocciose della collina.

Évora

Designato patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1986, il centro storico di Évora è di gran lunga l’attrazione principale di questa città. Uno dei monumenti più famosi della città è il Tempio di Diana, un foro romano che si pensa sia una delle rovine romane meglio conservate della penisola iberica. La città era anche la sede dei re del Portogallo nel XV secolo e – da allora – non ha certamente perso nulla della sua grandezza.

Évora è una delle principali città dell’Alentejo, una delle regioni inesplorate del Portogallo piena di sentieri per i vigneti, chilometri di campagna deserta e uno stile di vita estremamente rilassato. Noleggia un’auto e usa la città come punto di sosta per scoprire questa parte poco visitata del Portogallo e torna qui ogni sera per assaggiare le delizie della ricca cucina della regione.