Ricordano la fioritura dei ciliegi, i Mushipan muffin al vapore preparati su” È sempre mezzogiorno” dallo chef nipponico Hiro Shoda.

Sono pochi e semplici gli ingredienti, da usare per fare dei Mushipan muffin da cuocere al vapore senza che occorra altro che la ciotola e la frusta. Un dolce tipico giapponese indicato per la merenda, da assumere volendo assieme al tè verde.

Paese che vai dolce tipico (o più dolci), che trovi. In questo caso il muffin nasce come un tipico dolce inglese, i parte simile ad un plum cake, ma in questo caso dalla forma rotonda con la cima a calotta semisferica, privo di glassa di rivestimento. Si tratta di un dolce conosciuto e apprezzato, che vede i suoi natali nell’Inghilterra Vittoriana nel 1703. I muffin ben si prestano a composizioni molto creative come i muffin di riso e marmellata, o per i più golosi con cioccolata e un gustoso cuore di cocco. E per gli amanti del salato muffin con carote, piselli e ricotta!

Una versione tutta light quella che segue con i Mushipan muffin al vapore.

Mushipan muffin: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti per 4 muffin

  • 180 g farina 00,
  • 10 g lievito per dolci,
  • 80 g zucchero,
  • 180 ml latte,
  • 15 ml olio di semi,
  • 10 g cacao amaro in polvere,
  • sale.

Preparazione

Incominciamo versando in una ciotola, miscelando le polveri:

  1. la farina setacciata, lo zucchero, un pizzico di sale ed il lievito per dolci.
  2. Mescoliamo per bene, con una frusta, quindi aggiungiamo l’olio di semi ed il latte tutto in una volta e mescoliamo con la frusta manuale fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi.
  3. Dividiamo l’impasto in due parti uguali e, ad una metà, uniamo il cacao amaro in polvere.
  4. All’interno di uno stampino usa e getta di alluminio, inseriamo un pirottini di carta forno. In alternativa, usiamo quelli in silicone.
  5. Li riempiamo con l’impasto per 3/4. Disponiamo i muffin all’interno di una padella dai bordi alti.
  6. Copriamo per metà della loro altezza con acqua.
  7. Mettiamo il coperchio a cupola (se è piatto, lo avvolgiamo con un canovaccio, in modo che la condensa non ricada sui muffin) e portiamo a bollore (deve bollire ‘forte’): dal momento del bollore, contiamo 15 minuti di cottura.

Lo che nipponico Hiro consiglia di accompagnarli a confetture, creme, cioccolato fuso o panna montata, o tradizionalmente con il tè.