CONDIVIDI

Con la pandemia, la tuta è diventata il capo versatile da indossare sempre. Ecco qualche idea giusta per abbinarla correttamente anche fuori casa.

tuta

Dal lavoro agile alla passeggiata, la tuta diventa la divisa ufficiale di tutte le nostre giornate.

Parola d’ordine: versatilità

Non avremo mai pensato che la tuta potesse diventare il capo perfetto per ogni momento della giornata. Se un tempo ci si vestiva in un modo per andare in ufficio e in un altro per andare a fare serata ora, con l’avvento della pandemia, entrambe le cose ci sono state negate.

Ecco dunque, che la parola d’ordine diventa versatilità, accompagnata da un’altra comodità.

La tuta, infatti, meglio se rigorosamente abbinata cromaticamente e in set, è perfetta sia per lavorare da casa, che per assistere i figli durante la didattica a distanza ma anche per le poche uscite che ci sono concesse.

Inoltre, di tute ne esistono di diverse versioni: sia calde per il passato inverno che meno felpate per la primavera in arrivo; dalle tinte più scure ai colori pastello e modaioli; da quelle super logate a quelle monocromatiche. Ce n’è per tutti i gusti e, state certi che stanno bene a tutti.

In un attimo, mettendo su la parte di sopra ed il pantalone, si è vestiti e bastano gli accessori giusti per trasformare la tuta in capo di tendenza. Del resto, tutte le case di moda hanno proposto le proprie, da quelle low cost a quelle più blasonate.

Gli abbinamenti giusti

La tuta non si porta più solo in casa: gli abbinamenti giusti per sfoggiarla in ogni occasione. Lasciati nell’armadio tailleur e camicie formali ma il più delle volte, anche jeans e bluse, la comodità la fa da padrona e la moda si è adattata. Per essere ancora più trendy, però, la tuta non va affatto spezzata ma portata necessariamente in coordinato.

Le tute in completo perfette per la primavera, sono quelle dai colori pastello. Quelle che si adattano anche alle più minimaliste sono prive di loghi, hanno linee pulite e tagli morbidi. Spesso, i pantaloni con l’elastico sotto, diventano più svasati e su di loro compare una linea verticale. In questo caso, l’abbinamento perfetto è con un trench dai tagli più classici. In alternativa, il capospalla può essere oversize, come detta la moda del momento.

Stando al colore, l’abbinamento può essere a contrasto. Ad esempio, il capospalla cammello o beige può essere abbinato molto bene ad una tuta bianco ottico; un capospalla grigio (ad esempio, una giacca di jeans grigio, oversize) va perfettamente con il celeste.

Per quanto riguarda gli accessori, questi ultimi sono importanti per evitare l’effetto palestra. Quanto alle calzature, oltre alle sneakers bianche, che restano tra i must have della stagione, spiccano anche gli anfibi e persino le decolleté con il tacco.