CONDIVIDI

Leggere o recitare la filastrocche a Pasqua può essere un valido esercizio di apprendimento per i nostri bambini.

filastrocche
I testi proporsi risulteranno molto semplici da imparare

Nella settimana di Pasqua, mentre tutti gli adulti si danno da fare con le compere o per preparare i piatti tradizionali, i più piccoli si concentrano sull’imparare delle filastrocche per fare buona impressione sui parenti e magari chissà, guadagnarsi qualche ovetto di cioccolato.

Anche i bambini più grandi potranno divertirsi con la nostra guida

Oggi daremo una mano proprio a quest’ultimi andando a proporre delle filastrocche facile da memorizzare e che regaleranno le luci della ribalta ai nostri bambini. Nello specifico i più piccoli potranno solo colorare le illustrazioni che abbiamo correlato.

I più grandicelli, invece, avranno la possibilità di ricopiarla: la prima in maiuscolo e corsivo mentre la seconda in maiuscolo e in maiuscoletto. Andiamo dunque a vedere le due filastrocche che abbiamo scelto.

Una volta trascritte le filastrocche saranno pronte per essere recitate

La prima, la più semplice, potrà essere trascritta in stampatello anche dai bambini di prima elementari e recitata. Quest’ultima, inoltre, può rasentare anche un ottimo esercizio di scrittura per i ragazzi più grandi la quale la ricopieranno in corsivo.

Nei miei sogni ho immaginato
un grande uovo colorato.
Per chi era? Per la gente
dall’Oriente all’Occidente
pieno, pieno di sorprese
destinate ad ogni paese.
C’era dentro la saggezza
e poi tanta tenerezza,
l’altruismo, la bontà,
gioia in grande quantità.
Tanta pace, tanto amore
da riempire ogni cuore.

Discorso simile per la seconda filastrocca che vi lasciamo subito sotto:

La pasqua è arrivata
La pasqua è arrivata
c’è nell’aria profumata di violette e di ciambelle
e di tante cose belle: luce pace bontà
è Gesù che risorgerà!
Per i bimbi quanta attesa
per quell’uovo con sorpresa!
La campana suona sul tetto:
Buona Pasqua con grande affetto!