CONDIVIDI

La zuppa di porri senza patate o crema di porri priva di patate è una buona zuppa cucinata senza l’uso di patate, che vengono sostituite da qualche cucchiaio di farina che rendono la ricetta più facile e veloce.

Un primo piatto vegetariano che si lascia accompagnare da crostini che saranno stati ben aromatizzati e abbrustoliti.

Si tratta di una vellutata dove il sapore del porro è prevalente e conferisce a questo piatto un sapore delizioso, delicato e adatto a tutte le occasioni. In ogni caso, la versione della crema di porri con patate sarà ugualmente ottima,  leggermente più consistente, ma altrettanto deliziosa.

I porri sono dei vegetali più delicati delle cipolle, appartengono alla stessa famiglia dell’aglio e della cipolla, esistono due varietà di porri una estiva ed una invernale. I porri invernali hanno una guaina di foglie più dura ma più saporita. I porri estivi al contrario sono più teneri e il loro gusto è più delicato, che nelle cotture prolungate si fondono con il resto degli alimenti, ma entrambi sono ottimi.

Perfetti per la creazione di molte preparazioni, possono essere aggiunti alle insalate, possono far parte di primi e contorni e essere anche impiegati come piatto unico.

Questo piatto si presta oltre che ad essere preparato in inverno, nelle sere di primavera quando il tempo richiede un pasto leggero ma caldo, e buon appetito!

Crema di porri: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti per 4 persone

  • 4 porri,
  • 50 g.burro,
  • 40g. farina (2 cucchiai),
  • 1 l brodo vegetale,
  • sale q.b.,
  • pepe q.b.,
  • 40 g parmigiano Reggiano DOP (grattugiato).

Per i crostini di pane aromatizzati (facoltativi)

  • 180 g pane raffermo,
  • 2 cucchiai olio di oliva,
  • 2 rametti rosmarino,
  •  origano secco q.b,
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Iniziate pulendo i porri eliminando la parte verde, dopodiché incidete lo strato esterno e mondate i primi 2 strati; tagliate i porri a rondelle sottili fino ad arrivare al verde pallido.
  2. In un tegame mettete a rosolare il burro con i porri tagliati per alcuni minuti, quindi procedete unendo la farina e mescolate, dopodiché potrete versare il brodo caldo all’inizio poco alla volta e dopo tutto insieme.
  3. Salate, pepate e fate cuocere per circa 30 minuti poi immergete il mixer frullando gli ingredienti molto bene e cuocete per altri 5 minuti fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.
  4. Nel frattempo preparate i crostini di pane arrostito (che sono facoltativi): affettate dei crostini di pane casareccio raffermo alti circa 1 cm. e disponeteli su una teglia ricoperta con carta da forno.
  5. Condite ogni fetta con aghi di rosmarino puliti e tritati, origano, sale e un filo d’olio, Se desiderate potete velocizzare utilizzando il sale aromatizzato per carni e verdure).
  6. Mettete ad abbrustolire in forno per circa 10 minuti a 200 gradi e comunque fino a che non divengono dorati.
  7. Procedete dividendo la vellutata di porri in 4 scodelle, spolverizzate con parmigiano reggiano, un filo d’olio a crudo ed accompagnatela se volete con i crostini di pane aromatizzato e abbrustolito.