CONDIVIDI

Il regalare uova di Pasqua ha radici legate ai riti che venivano improntate per celebrare l’inizio della primavera, impariamo a farle a casa come quelle di “È sempre mezzogiorno”, per celebrare la stagione che per antonomasia sta a indicare rinnovamento e fecondità.

Si dice che la tradizione sia nata in Germania, dove in realtà ad esser donate erano delle semplici uova che venivano dopo essere  state bollite, avvolte con delle foglie, o fiori, per conferire loro una colorazione dorata. Quella che segue è una ricetta fornita in trasmissione da Luca Montersino che ci regala una delle sue lezioni di pasticceria.

Uova di Pasqua: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti

  • cioccolato fondente, al latte o bianco

Preparazione

  1. Incominciamo sciogliendo il cioccolato, che va mescolato spesso, fino ad arrivare a 48-50° se si tratta di cioccolato fondente,  e di 45° nel caso si sta utilizzando del cioccolato al latte e bianco.
  2. Arrivati a questo punto, portiamo il cioccolato da 50° a 29° per il fondente. Possiamo procedere in tre modi: aggiungendo altro cioccolato tritato e mescolando fino a scioglierlo ed arrivare a 29°.

Un secondo procedimento consiste nell‘inumidire il piano di lavoro, far aderire della pellicola alimentare, in modo da foderarlo, e colare sopra il cioccolato fondente a 50°, tenendone da parte un po’.

  1. Dunque iniziamo con il muovere il cioccolato aiutandoci con la spatola, sul piano, in modo da raffreddarlo.
  2. Quando il cioccolato è a 29°, lo raccogliamo piegando la pellicola su se stessa e lo rimettiamo nella ciotola con il cioccolato tenuto da parte e ancora caldo (torneremo a 31°).
  3. Riprendiamo a mescolare nuovamente con la spatola ancora per pochi istanti.
  4. Siamo arrivati al punto in cui dobbiamo colare il cioccolato nello stampo per uovo e roteiamo in modo da coprire per bene lo stampo.
  5. Lo capovolgiamo sul piano foderato con della pellicola pulita e lasciamo raffreddare in questa posizione per 4-5 minuti.
  6. Ora sempre utilizzando una spatola, raschiamo un po’ di bordi così da poter eliminare eventuali irregolarità si fossero create.
  7. Una volta terminata l’operazione di ‘pulizia’ mettiamo in frigorifero per 5 minuti, poi tiriamolo nuovamente fuori e lasciamo che si asciughi a temperatura ambiente: quando il cioccolato sarà freddo, si staccherà dallo stampo da solo.
  8. Scaldiamo una padella a 50° e passiamo i bordi di una metà dell’uovo sulla padella, in modo da fonderli leggermente.
  9. Facciamo combaciare l’altra metà ed aspettiamo che si indurisca.

Una volta pronto potrete avvolgerlo nella confezione che preferite, non occorre che sia per forza della carta argentata, un idea regalo è anche un bel foulard colorato!