rossetti rotti

Sicuramente nel tuo beauty case avrai dei rossetti rotti oppure che non ti piacciono più. Invece di buttarli, puoi provare a riciclarli. Vediamo come.

rossetti rotti

I rossetti rotti o fuori moda potranno rivivere con alcuni accorgimenti.

Rossetti rotti o fuori moda?

Sicuramente ti sarà capitato di avere dei rossetti rotti o fuori moda nel tuo beauty case. C’è quel rossetto che era il tuo preferito ma si è spezzato miseramente.

Oppure, quello che hai acquistato d’impulso ma quando lo indossi non ti ci vedi proprio. E ancora, altri che sono vicini alla scadenza ma che, con mascherina e mancanza di occasioni d’uso, non puoi indossare come prima.

I rossetti rotti possono essere recuperati. Basta utilizzare un accendino, sciogliere la parte rotta, applicarla alla parte rimasta integra nel tubetto e richiuderlo. Lascia il rossetto in frigorifero per una notte.

Se il salvataggio del rossetto rotto non funziona, lo puoi comunque usare in altro modo. Vediamo come.

Un uso nuovo

Il rossetto di una nuance che si abbina bene al tuo incarnato, puoi usarlo come blush. Puoi usarlo sia con le dita che con un pennello. Sfumalo sul viso dopo esserti truccata con un fondotinta non oleoso.

Se sei una persona creativa e hai un po’ di tempo a disposizione, puoi fondere insieme diversi rossetti per ottenere una nuance del tutto nuova. Dovrai dotarti di un tegamino in cui scioglierli. Successivamente, posiziona il liquido ottenuto in una pastiglia vuota. Lascia solidificare e il gioco è fatto.

Per migliorare l’operazione, potresti avere bisogno di aggiungere un po’ di vaselina. L’obiettivo è ammorbidire la consistenza.