CONDIVIDI

Momento molto imbarazzante su Rai uno. La cantante e showgirl Amanda Lear ha imbarazzato tutti quando ha reso noto cosa stava accadendo.

E’ sempre stata una donna senza freni Amanda Lear. Questa volta, in prima serata su Rai uno, la cantante si è resa protagonista di una gaffe veramente imbarazzante.

Amanda LEAR microfono nel sedere

Durante il programma Canzone Segreta, Amanda ha reso noto un fatto increscioso che finisce per imbarazzare tutti.

LEGGI ANCHE –> Uomini e donne, panico in studio: la dama scappa a casa

Amanda Lear: cosa le finisce nel sedere?

Tra gli ospiti di Serena Rossi nella terza puntata di Canzone Segreta, c’è anche Amanda Lear: la grande cantante si è resa protagonista di una gaffe davvero molto divertente che ha fatto sorridere più volte i telespettatori.

LEGGI ANCHE –> Al Bano terrorizzato: ‘Gravi conseguenze di salute dopo il vaccino’

Ad un certo punto l’artista ha sbottato notando che qualcosa le dava fastidio sul fondo della schiena:

C’è questo microfono… che mi è andato nel sedere.

In studio ovviamente sono scoppiati tutti a ridere.

Amanda e la divertente gag con Serena Rossi a Canzone Segreta

Tutti i protagonisti della serata ricevono delle sorprese: prima però che venisse rivelata la sua canzone segreta (cantata dal trio formato da Francesco Monte, Mario Ermito e Sergio Muniz), Amanda si è resa protagonista, come suo solito, di una serie di gag con Serena Rossi, facendo capire di non essere particolarmente amante delle sorprese.

Proprio per giustificare tale mal sopportazione, spiega ironioca:

“In queste occasioni spuntano persone che avevi deciso di non vedere più nella vita, come i tuoi ex”.

Su i tre ragazzi che hanno prestato la loro voce per la canzone segreta a lei dedicata- Francesco Monte, Mario Ermito e Sergio Muniz- ha fatto poi un’altra battutina:

Invecchiano bene! I maschi di solito sono di una bellezza travolgente fino a trent’anni, poi…

Amanda ha confessato in diretta di essere comunque molto emozionata. L’artista mancava dal nostro paese, per via della pandemia, da più di un anno.