CONDIVIDI

Ad inizio settimana a Roma, nel quartiere di Centocelle, avveniva un gesto di giornaliero eroismo, a cui ha fatto seguito un atto di ordinaria ritorsione.

È stato un lunedì movimentato e funesto a Centocelle. Mentre in un locale a pochi metri si consumava un delitto efferato, come la polizia avrebbero scoperto allo scoccare della mezzanotte, per strada una ragazza ha evitato che un negoziante subisse un furto. Salvo poi ritrovare la propria automobile incenerita.

Eroina sventa furto, i ladri incendiano l'automobile
La Fiat 500 incendiata – Agenzia Dire

Avvistati e fermati

Erano le 21.30 del 29 marzo, quando una ragazza di 20 anni,che era per strada a piedi, ha sentito uno strano trambusto.

C’era poca luce ed era spaventata. Ma si è avvicina comunque per scovare, nell’oscurità della sera, la causa del forte rumore.

Così ha visto tre uomini intenti a forzare la saracinesca di un’attività commerciale, la concessionaria di moto.

La ragazza ha subito chiamato il proprietario, di cui aveva il numero di cellulare.

Quando i ladri hanno intuito che la polizia era in dirittura d’arrivo, se la sono data a gambe levate, ma solo apparentemente.

Giacché, a distanza, tenevano sottocchio la ragazza. Così hanno constatato che aveva un’automobile, una Fiat 500 bianca, parcheggiata lì vicino.

La rivalsa

Per uno del trio dei malviventi smascherati, il livore per quel colpo interdetto, deve essere stato così tanto, da decidere di bruciare la macchina della 20enne.

Dunque ha rotto i vesti del veicolo, cospargendolo di benzina.

Per conferire maggior piacere alla vendetta, ha deciso di appiccare il fuoco sotto gli occhi della ragazza, impudente di aver mandato all’aria il lavoro illegale che i tre avevano pianificato quella sera.

Adesso la giovane vive nel terrore di ulteriori ripicche, perché ad oggi i malviventi non sono ancora stati individuati.

Furti e rapine sono aumentate a Roma nell’ultimo anno. Si concentrano intorno all’orario del coprifuoco, come riporta Leggo.

Leggi anche —> https://www.lettoquotidiano.it/roma-ladri-travestiti-da-poliziotti-finti-controlli-botte-e-pistola/92891/

Leggi anche —> https://www.lettoquotidiano.it/piccoli-borseggiatori-capitale-29-arrestati-64-indagati/92737/

I malfattori spesso hanno mentite spoglie, presentandosi in divisa come garanti dell’ordine o, invece, con il volto angelico dei bambini.