fedez contro Pillon

Fedez si schiera con Elodie e dice la sua sulle dichiarazioni di Simone Pillon, citando anche suo figlio Leone.

Il rapper e marito di Chiara Ferragni perde le staffe e replica alle dichiarazioni del senatore leghista sul disegno di legge DDL Zan, fa anche una rivelazione inaspettata su Leone Ferragni Lucia.

Cosa ha detto il senatore? 

Simone Pillon, in queste ultime ore sta facendo molto parlare di sé per delle dichiarazioni discutibili. 

Il senatore ha dichiarato chiaramente di non voler dare priorità a Palazzo Madama al Ddl Zan, ovvero la legge contro le discriminazioni e violenze per orientamento sessuale, genere e identità di genere, è anche chiamata come legge contro l’omofobia. 

Al momento il nostro codice penale italiano condanna solamente le discriminazioni per delle caratteristiche come la nazionalità, l’etnia o la religione. 

Tantissime persone hanno dimostrato indignazioni per le affermazioni di Simone Pillon, tra cui Elodie che ha detto sul suo profilo Instagram:

 “Siete indegni, non dovreste essere in Parlamento. Questa gente è omotransfobica.”

La cantante ha sempre parlato del tema lgbtq+, difendeno i loro diritti.

Aveva anche criticato la scelta della Chiesa che si era opposta alla benedizione delle coppie arcobaleno, dicendo:

“Per fortuna la gente continuerà ad amarsi pur non avendo la benedizione del Vaticano.”

Oltre a Elodie, anche il cantante Fedez ha detto la sua sul discorso Pillon, scopriamo cosa ha detto.

Fedez contro Pillon

Il marito di Chiara Ferragni è subito andato al punto spiegando prima cosa fosse il disegno di legge, Ddl Zan, per poi attaccare affermando, riferendosi al senatore:

 “Ci stupisce dicendo che il Ddl Zan non è una priorità. Allora le chiedo: lei ha trattato la sua carriera trattando questi temi nei family day, e ora si toglie così dal dibattito?”.

Il cantante ha anche spiegato come la Lega sta gestendo il piano vaccinale lombardo, dato che ci sono anziani ancora non vaccinati.

Successivamente, Fedez condivide una clip di Pillon in cui definisce “impazzita” la società che costringe i bambini a truccarsi ed è proprio qui che il marito della Ferragni fa una rivelazione che nessuno si aspettava:

“ Io ho un figlio di tre anni che gioca con le bambole e ciò non desta turbamento.”

Spiega anche che non si preoccuperebbe minimamente se un giorno Leone si vorrà truccare o mettere una gonna perché:

“Ha diritto di esprimersi come meglio crede”.

Fedez conclude dicendo che la cosa che più lo destabilizza è vivere in uno stato che non tutela il diritto sull’espressione di libertà, cercando di nascondere le discriminazioni che ci sono ogni giorno nel nostro Paese.

Moltissimi utenti hanno fortunatamente appoggiato il pensiero del rapper, indignandosi nuovamente per le discutibili dichiarazioni del senatore leghista.