Meghan-Markle-programma la nascita di sua figlia

La Duchessa di Sussex e il principe Harry hanno preso una decisione davvero importante per la nascita della bambina, di certo non aderiranno al protocollo reale.

La bambina della coppia sarà la prima reale che non nascerà nel suolo britannico, ma statunitense.

Meghan e Harry e il piano sulla nascita della bambina

I due duchi di Sussex sono pronti per l’arrivo del loro secondo figlio, proprio come hanno fatto sapere nell’intervista a Oprah Winfrey. 

La coppia ha anche svelato il sesso del feto e sarà una bellissima femminuccia. 

Ma Harry e Meghan non si vogliono mica far trovare impreparati e già stanno pianificando l’intero parto che sarà in estate. 

La cosa che ha fatto più discutere il popolo britannico è che la bambina sarà il primo reale a nascere nel territorio degli Stati Uniti

In passato Meghan voleva che il suo primogenito Archie nascesse nella casa a Frogmore Cottage, dove viveva con Harry nel Regno Unito.

Ma siccome il piccolo è nato una settimana prima, ha dovuto dare alla luce Archie nell’ospedale privato di Portland a Londra. 

Anche i medici avevano consigliato la Duchessa di partorire in un ospedale, per motivi di sicurezza. 

Dove nascerà la bambina? 

Una fonte vicino ai duchi ha rivelato che Meghan vorrebbe partorire sua figlia a casa e ha spiegato: 

Lei ha una bellissima casa in California, è un bellissimo ambiente per dare alla luce la sua bambina.”

Ovviamente non è escluso che il parto avvenga in ospedale, dato che abitano vicino al Cottage Hospital di Santa Barbara, in California, uno dei migliori ospedali d’America. 

La loro casa è pazzesca, una villa a Montecito dal valore di 14,5 milioni di dollari. 

A differenza della prima gravidanza, Markle sarà molto più serene, dato che quando aspettava il piccolo Archie l’ambiente all’interno della casa reale era molto difficile, con dei momenti molto bui, come aveva raccontato durante l’intervista. 

Una cosa che la rasserena è che non ci sarà il servizio fotografico nel parco del Castello di Windsor.

La fonte rivela: 

“Non è chiaro, ora che Meghan e Harry sono privati ​​cittadini se annunceranno la nascita, o come sarà. Questa volta non devono aderire al protocollo reale”

Cosa ne penserà la Famiglia Reale? sicuramente nonostante i vari diverbi che ci sono stati, potrebbe essere un’occasione per riunirsi e riallacciare i rapporti.