CONDIVIDI

L’Agenzia che tutela la salute ha fornito la sua versione dei fatti, che è molto diversa da quella riportata dall’imprenditrice digitale.

Poche ore fa, vi avevamo riportato il duro sfogo di Chiara Ferragni riguardo la campagna vaccinale della Regione Lombardia.

L’influencer ha mostrato grande indignazione quando la nonna di Fedez, la signora Luciana, sarebbe stata chiamata a fare il vaccino solo per timore che la Ferragni smuovesse l’opinione pubblica.

Chiara Ferragni nonna fedez vaccino

Ma sarà andata proprio così? Sul web tutti hanno immediatamente dato per buone le parole dell’influencer. Secondo Ats Milano, l’Agenzia per la tutela della salute della città metropolitana di Milano, la situazione sarebbe molto diversa.

Il duro sfogo di Chiara Ferragni sui social

Nei giorni scorsi, Chiara Ferragni si era lamentata sui social di come la campagna vaccinale della Regione Lombardia stessa andando a rilento.

Moltissimi anziani e tante categorie a rischio, infatti, non sono state ancora vaccinate per contrastare il virus che sta mettendo in ginocchio l’Italia e il mondo.

Dopo la denuncia dell’imprenditrice digitale, però, pare che qualcosa si sia smosso, ma, a detta della Ferragni, soltanto per la nonna di Fedez.

La signora Luciana sarebbe stata infatti contattata da un addetto alla vaccinazione, che le avrebbe somministrato il vaccino solo in quanto nonna di Fedez e parente di Chiara Ferragni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Il gesto ha fatto letteralmente infuriare la mamma di Leone e Vittoria, che sarebbe stato compiuto solo per timore “che smuovesse l’opinione pubblica”.

La replica di Ats Milano: “Nessuno ha chiesto se fosse la nonna di Fedez”

Dopo poche ore, però, è arrivata la replica di Ats Milano, l’Agenzia per la tutela della salute della città metropolitana di Milano, che ha descritto una situazione ben diversa da quella riportata dalla Ferragni.

Ats Milano, infatti, ha specificato in una nota che la nonna di Fedez avrebbe sbagliato a compilare la domanda di adesione alla vaccinazione, omettendo il comune di residenza:

La somministrazione sarebbe ora avvenuta per la signora Luciana come per molti altri over 80.

Ats ha tenuto a specificare che “nessun operatore ha chiesto alla signora se fosse la nonna di Fedez“.